Canone Rai, Aduc: “Quando l’imposta non garantisce informazione” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Canone Rai, Aduc: “Quando l’imposta non garantisce informazione”

“Paghiamo l’imposta, chiamata eufemisticamente canone, per avere una tv pubblica che garantisca l’informazione. Ci troviamo a sovvenzionare una struttura occupata dai partiti che fanno il bello e il cattivo tempo.
Caso esemplare sono le dichiarazioni che l’on. Pier Ferdinando Casini ha fatto ieri nel corso della trasmissione televisiva “Che tempo che fa”: lui e’ all’opposizione da 10 anni. Ci sembra che la memoria di “Pierdi” vacilli. Dal controllo risulta che il nostro onorevole e’ stato membro autorevole della maggioranza che appoggiava il governo Berlusconi, dal 2001 al 2006, tant’e’ che in quel quinquennio ha presieduto la Camera dei Deputati. Forse l’on. Casini voleva dire che era all’opposizione da 5 anni che sono, pero’, la meta’ dei 10 dichiarati. Inoltre il nostro onorevole e’ presente sulla scena politica da piu’ di 30 anni (ne ha 57), prima con la Dc, poi con altre formazioni politiche e certamente non e’ estraneo alle decisioni che hanno portato il nostro Paese nelle condizioni attuali.
L’intervista poteva essere l’occasione di rendere un pubblico servizio ai cittadini-contribuenti, informandoli delle proposte attuali e delle responsabilita’ passate del leader politico di turno, ma questo e’ praticamente impossibile: la RAI e’ governata dai partiti, entrambi sovvenzionati dai contribuenti. Non avremo mai un pubblico servizio di informazione ma una notifica della realta’, cosi’ come interpretata da alcune formazioni politiche. A nostre spese, si intende”, è quanto denuncia l’Aduc in un comunicato stampa.

 

Scrivi una replica

News

Emergenza sanitaria: dal 1° febbraio al supermercato e in farmacia senza Green Pass

Dal 1° febbraio per entrare nella maggior parte dei negozi servirà il Green Pass base, che si può ottenere anche soltanto con un test anti-genico…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Italia circa ventimila ricoveri in area medica

La nuova ondata di contagi sta mettendo sotto pressione il sistema ospedaliero italiano: i pazienti “con” o “per” Covid-19 ricoverati in area medica sono circa…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo oltre tre milioni di nuovi casi al giorno

A livello globale, tra il 13 e il 19 gennaio, i contagi giornalieri hanno superato i tre milioni, una cifra quintuplicata dalla scoperta della variante…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 70mila nuovi contagi in Israele

Sono quasi 70mila i nuovi casi registrati in Israele, dove salgono anche i malati gravi che sfiorano quota 638. Il dato dei contagi è il…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia