Fisco, Pisapia: “Ci vuole equità o rischiamo l’esplosione sociale” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Fisco, Pisapia: “Ci vuole equità o rischiamo l’esplosione sociale”

“Siamo a un bivio” e ora “devono arrivare dal governo segnali di maggiore equità”. Lo sostiene il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera.
Per il primo cittadino del capoluogo lombardo, il momento è critico. O il governo fa qualcosa o il rischio è che a settembre ci sia una vera e propria esplosione sociale.
“In molti – ribadisce – non ce la fanno ad arrivare alla fine del mese. C’è l’incertezza del lavoro e la paura che gli aumenti portino a una situazione per cui per molti sarà difficile fare il proprio dovere di pagare le tasse”.
“Tante persone oneste – ha spiegato il primo cittadino milanese – se saranno messe di fronte alla scelta se comperare generi di prima necessità per la propria famiglia, o pagare le tasse, faranno la prima scelta”.

 

Scrivi una replica

News

Emergenza sanitaria: dal 1° febbraio al supermercato e in farmacia senza Green Pass

Dal 1° febbraio per entrare nella maggior parte dei negozi servirà il Green Pass base, che si può ottenere anche soltanto con un test anti-genico…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Italia circa ventimila ricoveri in area medica

La nuova ondata di contagi sta mettendo sotto pressione il sistema ospedaliero italiano: i pazienti “con” o “per” Covid-19 ricoverati in area medica sono circa…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo oltre tre milioni di nuovi casi al giorno

A livello globale, tra il 13 e il 19 gennaio, i contagi giornalieri hanno superato i tre milioni, una cifra quintuplicata dalla scoperta della variante…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 70mila nuovi contagi in Israele

Sono quasi 70mila i nuovi casi registrati in Israele, dove salgono anche i malati gravi che sfiorano quota 638. Il dato dei contagi è il…

21 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia