La strategia di Renzi | T-Mag | il magazine di Tecnè

La strategia di Renzi

di Stefano Iannaccone

L’antidoto del Pd all’avanzata grillina. Matteo Renzi, il rottamatore per antonomasia, ha elaborato una strategia di immagine ben precisa: proporsi come l’unica soluzione convincente (e vincente) al sentimento di protesta che monta tra l’elettorato. E che il Movimento 5 Stelle riesce a intercettare con facilità. Il sindaco di Firenze, infatti, è uscito dall’oscurità in cui era finito negli ultimi mesi, rilanciando il tema de ricambio generazionale nel Partito democratico. L’avvicinamento delle elezioni Politiche ha impresso una svolta per Renzi: stop al basso profilo dei primi mesi del governo Monti e avvio della marcia verso la candidatura.

Argomenti. L’anti-grillismo di marca renziana ha sfruttato due livelli di comunicazione. Il primo è un riconoscimento, anche esplicito, alle tematiche sollevate dall’ex comico, ora leader del M5S. La trasparenza e la riduzione dei costi della politica sono argomenti che il rottamatore propone per incanalare il malcontento popolare in un voto verso un partito tradizionale come il Pd. Ovviamente dopo un accurato lavoro di restyling. Il passaggio comporta, dunque, un cambio ai vertici a partire dalla leadership. Il secondo livello, invece, riguarda la polemica con Grillo, etichettato come il “campione delle contraddizioni”. Da un lato il riconoscimento, dall’altro l’attacco. Il risultato è l’immagine del leader-Renzi come un “antipolitico istituzionale”. Quindi un autentico rinnovatore.

Primarie. Lo spirito democratico del sindaco di Firenze evoca un elemento fondante del Pd: la scelta diretta del leader. In una parola: primarie. La competizione, oltre a richiamare un simbolo identitario dei democrat, è anche un fattore di vantaggio per Renzi: il suo eloquio può risultare assai più persuasivo rispetto all’approccio non proprio spumeggiante di Bersani.

 

Scrivi una replica

News

Cile: ok alla riforma della Costituzione

Il Cile potrebbe adottare una una nuova Costituzione in sostituzione di quella ereditata dall’era di Pinochet, dopo che i cittadini si sono espressi in larga…

26 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, il capo staff della Casa Bianca: «Impossibile controllare la pandemia»

Mentre gli Stati Uniti, registrato un nuovo record giornaliero di contagiati (83.718), il capo staff della Casa Bianca, Mark Meadows, ha affermato che il governo…

26 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cina: «Sanzioni ad aziende Usa su vendita delle armi a Taiwan»

«Boeing, Lockheed Martin e Raytheon sono tra le aziende americane finite nella lista delle sanzioni decise dalla Cina su compagnie e individui per la vendita…

26 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Melbourne fuori dal lockdown dopo oltre 100 giorni

Melbourne esce dal lockdown dopo oltre 100 giorni. Nella città australiana per la prima volta da giugno non sono stati registrati nuovi casi di Covid-19.…

26 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia