Diritti gay, Parlamento Ue agli Stati membri: “Riconoscete coppie di fatto” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Diritti gay, Parlamento Ue agli Stati membri: “Riconoscete coppie di fatto”

Favorire l’accesso per le coppie gay “a istituti giuridici quali coabitazione, unione registrata o matrimonio”. Questa la richiesta inoltrata agli Stati membri dal Parlamento europeo, che inoltre ha chiesto di “garantire” l’attuazione “senza discriminazioni basate sull’orientamento sessuale” della direttiva Ue sulla libera circolazione, “proponendo misure per riconoscere reciprocamente gli effetti dei documenti di stato civile”, accettando di fatto le unioni sancite in altri Stati dell’Unione europea.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: in Lombardia, da giovedì coprifuoco dalle 23 alle 5

Coprifuoco dalle 23 alle 5 a partire da giovedì 22 ottobre, in Lombardia. Lo prevede l’ordinanza emanata oggi firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza,…

21 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 9 milioni di download per Immuni

Oltre 9 milioni di download per Immuni, l’applicazione di tracciamento dei contatti per contenere la diffusione del coronavirus. Lo ha reso noto Immuni attraverso un…

21 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambiente: in Italia, ogni anno l’inquinamento atmosferico costa oltre 1.500 euro procapite

Oltre 1.500 euro. Questo è il costo procapite annuo dell’inquinamento per gli italiani. A stimarlo è uno studio realizzato dall’Epha, l’Alleanza europea per la salute…

21 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Mattarella: «Cure e vaccini disponibili per tutta la popolazione mondiale»

«Le cure e i vaccini» contro il coronavirus «siano disponibili per tutti in tutto il mondo». Lo ha detto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella,…

21 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia