Terremoto Emilia, la proposta di Clini: un piano nazionale per la sicurezza del territorio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Terremoto Emilia, la proposta di Clini: un piano nazionale per la sicurezza del territorio

Di un piano nazionale per la sicurezza del territorio ha parlato il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, dopo il terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna. “Ho cominciato a parlare di un piano nazionale per la sicurezza del territorio – ha precisato Clini – non appena mi sono insediato. Un piano che duri quello che deve durare ma almeno 15 anni”
Ciò per il ministro rappresenta “una priorità, una grande infrastruttura per il nostro Paese e l’evento sismico di questi giorni ne ha richiamato la necessità”. Secondo Clini il piano per la sicurezza del suolo potrebbe essere sostenuto «sia con risorse pubbliche che con investimenti privati agevolati”.

 

Scrivi una replica

News

Draghi: «Ai giovani spetta il compito di trasformare l’Italia»

«A voi giovani spetta il compito di trasformare l’Italia». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo in occasione di un incontro con…

26 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Sileri: «Verosimilmente la terza dose sarà necessaria per tutti»

«Verosimilmente la terza dose sarà necessaria per tutti». Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, nel corso di un intervento a Radio Capital,…

26 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Investire nella scuola è un dovere civile»

«Investire nella scuola è un dovere civile e un atto di giustizia sociale». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo in occasione…

26 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: «Le teorie antiscientifiche di pochi non possono prevalere»

«La ripartenza è una strada nuova e dobbiamo percorrerla con determinazione e speranza come nel dopoguerra, con il concorso di forze e persone. Possiamo aver…

26 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia