Terremoto Emilia, la proposta di Clini: un piano nazionale per la sicurezza del territorio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Terremoto Emilia, la proposta di Clini: un piano nazionale per la sicurezza del territorio

Di un piano nazionale per la sicurezza del territorio ha parlato il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, dopo il terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna. “Ho cominciato a parlare di un piano nazionale per la sicurezza del territorio – ha precisato Clini – non appena mi sono insediato. Un piano che duri quello che deve durare ma almeno 15 anni”
Ciò per il ministro rappresenta “una priorità, una grande infrastruttura per il nostro Paese e l’evento sismico di questi giorni ne ha richiamato la necessità”. Secondo Clini il piano per la sicurezza del suolo potrebbe essere sostenuto «sia con risorse pubbliche che con investimenti privati agevolati”.

 

Scrivi una replica

News

Di Maio: «Ue monitori consegna vaccini agli Stati membri»

«Recentemente abbiamo avuto difficoltà nelle consegne settimanali di vaccini. Vorrei ricordare la necessità che le aziende produttrici si assumano la piena responsabilità della consegna diretta…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue agli Stati membri: «Scoraggiare tutti i viaggi non essenziali»

La Commissione europea propone che tutti i viaggi non essenziali siano «fortemente scoraggiati finché la situazione epidemiologica non sia migliorata considerevolmente». Una situazione che dovrebbe…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio a Ue: «La morte di Regeni è una ferita anche europea»

«Gentili colleghi, oggi ricorre l’anniversario della scomparsa di Giulio Regeni. Il suo barbaro omicidio è una ferita ancora aperta in Italia, ma oggi sono qui…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 99milioni di casi nel mondo

I casi di Covid-19 nel mondo hanno superato quota 99milioni. Le vittime, invece, sono oltre 2milioni.…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia