Lavoro, il ministro Fornero: “Parità tra pubblico e privato” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lavoro, il ministro Fornero: “Parità tra pubblico e privato”

“Auspico che ci sia il più possibile parità di trattamento tra i lavoratori del pubblico impiego e quelli del privato, non ho mai detto che voglio licenziare, e credo che questo auspicio debba essere preso in considerazione. Io sono anche ministro per le pari opportunità e non credo che non riguardino solo uomini e donne, ma anche i pubblici dipendenti e i privati. Mi parrebbe in contrasto con il mio mandato se dicessi che le cose dovessero andare diversamente per queste due categorie. Tenendo conto delle specificità quindi auspico una parità di trattamento. Ma non dite che questo significa libertà di licenziare”. Lo ha spiegato il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, a margine di una visita al Centro per l’impiego di via Bologna a Torino.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, la Francia anticipa il coprifuoco alle 18

Il virus continua a costringere i governi ad adottare misure più stringenti per contenere la pandemia: dopo la Cina, che ha imposto il lockdown in…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Paesi Bassi: si è dimesso il governo guidato da Rutte

Il governo olandese si è dimesso. Lo ha annunciato il premier Mark Rutte, in carica dal 2010. Fatale uno scandalo che ha coinvolto circa 20mila…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, misure più dure per entrare in Belgio dai Paesi extra Ue

Il Belgio, a causa del protrarsi della pandemia, ha inasprito le regole per l’ingresso dai Paesi extra Ue, incluso il Regno Uniti.  In concreto, ai…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Berlino: «Prendere molto sul serio la mutazione del virus»

«Il governo osserva con grande attenzione gli effetti della mutazione del Covid, che si è diffusa in Gran Bretagna e Irlanda, e anche i Laender…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia