Calcioscommesse: Mauri e Milanetto agli arresti domiciliari | T-Mag | il magazine di Tecnè

Calcioscommesse: Mauri e Milanetto agli arresti domiciliari

Stefano Mauri e Omar Milanetto lasciano il carcere di Cremona e per loro scattano gli arresti domiciliari. Così ha deciso il gip di Cremona Claudio Salvini.
Nell’ordinanza che dispone la nuova custodia cautelare si legge che è “scarsamente plausibile” e “almeno allo stato appare costruita a posteriori” la versione fornita dal giocatore della Lazio in merito al possesso di una scheda intestata ad altra persona che doveva servire per scommettere su partite di basket americano.
Salvini ravvisa che “non vi è alcun divieto per un giocatore di calcio a scommettere su competizioni in attività sportive diverse”, ma “non vi è traccia che egli, né in precedenza né in seguito abbia coltivato un interesse del genere”.

 

1 Commento per “Calcioscommesse: Mauri e Milanetto agli arresti domiciliari”

  1. mogol_gr

    La Torre e Girone.

Scrivi una replica

News

Coronavirus, la Francia anticipa il coprifuoco alle 18

Il virus continua a costringere i governi ad adottare misure più stringenti per contenere la pandemia: dopo la Cina, che ha imposto il lockdown in…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Paesi Bassi: si è dimesso il governo guidato da Rutte

Il governo olandese si è dimesso. Lo ha annunciato il premier Mark Rutte, in carica dal 2010. Fatale uno scandalo che ha coinvolto circa 20mila…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, misure più dure per entrare in Belgio dai Paesi extra Ue

Il Belgio, a causa del protrarsi della pandemia, ha inasprito le regole per l’ingresso dai Paesi extra Ue, incluso il Regno Uniti.  In concreto, ai…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Berlino: «Prendere molto sul serio la mutazione del virus»

«Il governo osserva con grande attenzione gli effetti della mutazione del Covid, che si è diffusa in Gran Bretagna e Irlanda, e anche i Laender…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia