Attentato Brindisi, Massimo Bassi: “Giustizia è fatta” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Attentato Brindisi, Massimo Bassi: “Giustizia è fatta”

“Non ho mai pensato che potesse esserci la mafia dietro cose del genere”. Così Massimo Bassi il padre di Melissa, la 16enne uccisa nell’attentato alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi, commentando il fermo di Giovanni Vantaggiato durante la conferenza stampa di giovedì nella sala consiliare del Comune di Mesagne.
“Non capisco come questa persona, se così la possiamo chiamare, possa aver fatto una cosa del genere. Non è un padre – ha proseguito Massimo Bassi -, ha spezzato la mia famiglia e la sua. E quelle di tutti gli altri ragazzi coinvolti in questa brutta esperienza. Immagino che cosa abbia fatto in questi 20 giorni, lo immagino mentre sta con la sua famiglia, con le figlie, magari hanno parlato anche di quello che è successo”.
“Giustizia è fatta. Ringrazio tutti – ha aggiunto – per quello che hanno fatto. Ora trovo la forza in mia moglie, pensando a Melissa”.

 

Scrivi una replica

News

Von der Leyen: “Agiremo contro minaccia valori Ue avanzata dalla Polonia”

“Sul rispetto dello stato di diritto in Polonia non permetteremo che i valori Ue siano messi a rischio. La Commissione europea agirà. Le opzioni sono…

19 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Torino, Lo Russo nuovo sindaco: “Voglio che si ascolti la città”

Stefano Lo Russo, candidato del centrosinistra, batte al ballottaggio Paolo Damilano e sarà dunque il nuovo sindaco di Torino.…

19 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Roma, Gualtieri: “Sarò il sindaco di tutti”

“Sarò il sindaco di tutti, delle romane, dei romani e di tutta la città. Inizia un lavoro straordinario per rilanciare Roma e per farla crescere,…

19 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Giappone 232 nuovi casi: sotto i 300 per la prima volta da ottobre 2020

Il ministero della salute giapponese nel bollettino di lunedi 18 ottobre ha riportato 232 nuovi casi di coronavirus, per la prima volta sotto i 300…

19 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia