Siria, la repressione continua a far vittime: oggi uccise almeno 23 persone | T-Mag | il magazine di Tecnè

Siria, la repressione continua a far vittime: oggi uccise almeno 23 persone

Nel corso dei bombardamenti governativi o per l’intervento delle forze di sicurezza che hanno sparato per disperdere manifestazioni antiregime, organizzate come ogni venerdì, sono state uccise almeno 23 persone. Questo è quanto rende noto il Centro per la documentazione delle violazioni. Il Centro ha fornito l’identità di ogni vittima.
Secondo quanto riferisce la fonte, 7 persone sono morte nella provincia di Daraa, 5 in quella di Aleppo e 5 nei sobborghi di Damasco.

 

Scrivi una replica

News

Colpo di Stato in Sudan, arrestato il primo ministro

Colpo di Stato in Sudan, dove i militari hanno arrestato il primo ministro Abdalla Hamdok, oltre ad alcuni membri civili del consiglio sovrano di transizione…

25 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, casi in aumento anche in Germania

L’aumento dei contagi in Germania – il Robert Koch Institut ha segnalato una crescita dell’incidenza settimanale su 100 mila abitanti passata a 110,1 – sta…

25 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Turchia, record negativo lira dopo espulsione ambasciatori

La lira turca ha toccato un nuovo record negativo dopo l’espulsione ordinata dal presidente Recep Tayyip Erdogan di dieci ambasciatori occidentali nel paese, tra i…

25 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

«A livello globale, 4,5 miliardi di persone sono iscritte ai social network»

Ad ottobre 2021, il numero degli utenti a livello mondiale dei social media ha raggiunto quota 4,5 miliardi. Lo rende noto rapporto Digital 2021 October…

25 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia