Maturità 2012, tutte le tracce della prima prova: Montale, Steve Jobs e la crisi | T-Mag | il magazine di Tecnè

Maturità 2012, tutte le tracce della prima prova: Montale, Steve Jobs e la crisi

Queste, secondo quanto si apprende da Studenti.it, le tracce per la prima prova scritta che i maturandi del 2012 stanno affrontando in queste ore.
Per la Tipologia A, l’analisi del testo, il ministero dell’Istruzione ha optato per un brano di Montale: “Ammazzare il tempo”, tratto da “Auto da fè. Cronache in due tempi”, un saggio del 1966.
In Ambito artistico letterario, il tema scelto è “Il labirinto”, gli studenti hanno a disposizione una serie di documenti di grandi autori come Ariosto, Picasso, Calvino ed Eco.
Chi sceglierà l’Ambito scientifico, dovrà confrontarsi con un testo di Hans Jonas: “Principio di responsabilità, un etica e la civiltà tecnologica”, e dovrà analizzare il rapporto fra scienza e responsabilità con brani di Primo Levi, Leonardo Sciascia, Pietro Greco, Margherita Hack.
In Ambito socio-economico, sempre secondo quanto si apprende da Studenti.it, questa è la traccia che i maturandi devono svolgere: “Con la crisi internazionale degli ultimi tempi, un problema ha assunto rilevanza: la disoccupazione giovanile. La questione è drammatica soprattutto in Italia, particolarmente grave nel Mezzogiorno. Spiega come sia stato possibile arrivare a questo punto, e illustra alcune soluzioni possibili, avanzando considerazioni personali”. Gli studenti che sceglieranno questa traccia avranno a disposizione dei brani su Steve Jobs, Rapporto Censis sul lavoro ed Istat.
La traccia del tema storico propone di descrivere lo sterminio degli ebrei programmato e realizzato da parte dei nazisti durante la seconda guerra mondiale. I maturandi potranno prendere spunto da una riflessione sull’Olocausto di Hanna Arendt.
Il saggio breve di argomento Storico-Politico chiede invece di parlare di “bene individuale e bene comune”. Fra i brani, messi a disposizione degli studenti, ci sono testi di Tommaso D’Aquino e di Rousseau.
Infine, come tema d’attualità, i maturandi dovranno prendere spunto da una frase di Paul Nizan, scrittore e filosofo francese: “Avevo vent’anni… Non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita”, tratta dal libro «Aden Arabia» del 1931.
Gli studenti dovranno “riflettere sulla dichiarazione di Nizan e discutere problemi, sfide e sogni delle nuove generazioni”.

 

Scrivi una replica

News

Governo, Conte: «Aiutateci a rimarginare la crisi in atto»

«Aiutateci a rimarginare la crisi in atto». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo alla Camera dei deputati. «Cari cittadini, la fiducia…

18 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Navalny: «Nonno-Putin ha paura»

«Ho visto che molte volte si sono fatti beffe del sistema giudiziario ma presumo che il nonno che se ne sta nel bunker (Vladimir Putin,…

18 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Portavoce Navalny: «Mosca non lo fa parlare con l’avvocato»

«L’avvocato di Alexey, Olga Mikhailova, è stata davanti al dipartimento di polizia di Khimki per un’ora, ha presentato alla polizia il suo mandato e le…

18 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue: «Rilascio immediato di Navalny»

La Germania ha chiesto il rilascio immediato dell’oppositore russo, Alexey Navalny, con il ministro degli esteri tedesco che ha definito incomprensibile l’arresto. Anche il presidente…

18 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia