Egitto, Shafiq ritiene la vittoria presidenziale sicura | T-Mag | il magazine di Tecnè

Egitto, Shafiq ritiene la vittoria presidenziale sicura

Ahmed Shafiq, ex primo ministro di Mubarak, ha dichiarato in una conferenza stampa di essere sicuro della vittoria al ballottaggio per le elezioni presidenziali del paese.
Shafiq ha inoltre accusato Mursi, il candidato di Fratelli Musulmani, di aver provocato pressioni frivole alla commissione elettorale poiché avrebbe certamente perso.
L’ex primo ministro del vecchio regime non era ancora intervenuto direttamente in seguito alle elezioni tenutesi settimana scorsa, ed ha criticato le manifestazioni in piazza Tahir al Cairo, nelle quali sono intervenute decine di migliaia di persone, definendole “campagne intimidatorie, volte ad esercitare pressione sulla commissione elettorale”. Secondo Shafiq le proteste sono contrarie al volere della maggioranza del paese, e contraddicono i più elementari principi di democrazia.
La commissione elettorale ha annunciato un ritardo nel risultato della votazione, imputato ai reclami presentati da entrambi i candidati. Non è stata indicata una data certa, ma si attendono novità nel fine settimana.

 

Scrivi una replica

News

Governo, Conte: «Aiutateci a rimarginare la crisi in atto»

«Aiutateci a rimarginare la crisi in atto». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo alla Camera dei deputati. «Cari cittadini, la fiducia…

18 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Navalny: «Nonno-Putin ha paura»

«Ho visto che molte volte si sono fatti beffe del sistema giudiziario ma presumo che il nonno che se ne sta nel bunker (Vladimir Putin,…

18 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Portavoce Navalny: «Mosca non lo fa parlare con l’avvocato»

«L’avvocato di Alexey, Olga Mikhailova, è stata davanti al dipartimento di polizia di Khimki per un’ora, ha presentato alla polizia il suo mandato e le…

18 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue: «Rilascio immediato di Navalny»

La Germania ha chiesto il rilascio immediato dell’oppositore russo, Alexey Navalny, con il ministro degli esteri tedesco che ha definito incomprensibile l’arresto. Anche il presidente…

18 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia