Siria, cruenti scontri a Damasco. Per la Croce Rossa è guerra civile | T-Mag | il magazine di Tecnè

Siria, cruenti scontri a Damasco. Per la Croce Rossa è guerra civile

Continuano gli scontri a Damasco. Secondo gli attivisti dell’osservatorio siriano per i diritti umani (gruppo di opposizione basato a Londra), in giornata si sarebbero registrati “i combattimenti più violenti dall’inizio della rivolta”, scoppiata nel marzo 2011. Il gruppo riporta che nella capitale sono esplose violente proteste contro il presidente Bashar al-Assad, i manifestanti avrebbero bloccato alcune strade. Inoltre, alcuni video pubblicati su internet dimostrano che nelle ultime ore gli scontri tra ribelli e truppe fedeli al regime hanno raggiunto i quartieri centrali della città (in particolare Kafar Soussa ed altre aree attigue al palazzo presidenziale), costringendo le autorità ad inviare rinforzi per far fronte all’avanzata dell’opposizione.
I combattimenti hanno luogo all’indomani dell’arrivo degli osservatori ONU a Tremesh, teatro del massacro avvenuto giovedì scorso. Gli osservatori hanno potuto constatare l’uso da parte dell’esercito siriano di elicotteri e carri-armati nel bombardamento della città, il quale ha causato la morte di almeno 140 persone. Il governo non ha riconosciuto queste affermazioni ed ha comunicato che nell’attacco hanno perso la vita solamente due civili. Se le accuse venissero comprovate Damasco avrebbe spezzato un accordo con Kofi Annan, delegato delle Nazioni Unite e della Lega Araba. Il Cremlino ha annunciato che il presidente russo Putin incontrerà domani proprio Annan per discutere della crisi, quest’ultimo avrebbe intenzione di mettere pressione sulla Russia per intervenire e fare cessare gli scontri.
La Croce Rossa Internazionale ha inoltre comunicato che il conflitto, dilagato oltre le città di Idlib, Homs e Hama, è da considerarsi una vera e propria guerra civile. I soldati impegnati nel paese sono dunque ora soggetti alla Convenzione di Ginevra, e perciò potrebbero in futuro essere processati per crimini di guerra.

 

1 Commento per “Siria, cruenti scontri a Damasco. Per la Croce Rossa è guerra civile”

  1. mogol_gr

    Come in Bosnia.

Scrivi una replica

News

Coronavirus, von der Leyen: «Adattare immediatamente i vaccini alle nuove varianti»

«I contratti dell’Unione europea con i produttori affermano che i vaccini devono essere adattati immediatamente alle nuove varianti man mano che emergono». Così la presidente…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «Pronti a escalation con Mosca»

Rischio di golpe tra l’1 e il 2 dicembre. E sullo sfondo uno scenario di guerra con la Russia. Questa è la sintesi delle dichiarazioni…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue elimina l’obbligo di autorizzazione all’export per i vaccini

“Dal primo gennaio 2022 i produttori di vaccini non saranno piu’ obbligati a chiedere l’autorizzazione per esportare i loro prodotti al di fuori dell’Ue”. Lo ha reso noto…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Portogallo a gennaio una settimana di contenimento

Stretta in Portogallo per contenere l’avanzata del coronavirus. Infatti, il governo ha stabilito una settimana di contenimento, dal 2 al 9 gennaio, durante la quale…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia