Grecia, Samaras cercherà di convincere Barroso di essere meritevole degli aiuti europei | T-Mag | il magazine di Tecnè

Grecia, Samaras cercherà di convincere Barroso di essere meritevole degli aiuti europei

Il primo ministro greco, Antonis Samaras, oggi incontrerà i rappresentanti dei creditori internazionali (Fondo Monetario Internazionale, Unione Europea e Banca Centrale Europea) per cercare di convincerli che il paese è meritevole di ricevere anche l’ultima tranche di aiuti previsti. Il pacchetto varato lo scorso marzo infatti stanziava un totale di 130 miliardi di euro, ma poiché l’economia ellenica fatica a crescere ed il paese è in ritardo col pagamento del debito contratto finora, non è detto che arrivi anche l’ultima fetta di 31 miliardi di euro prevista.
Se Samaras non dovesse ottenere il denaro la Grecia rischia seriamente di lasciare l’euro e dover ripristinare la Dracma. Il primo ministro ha dichiarato oggi che il suo governo farà di tutto per rimettere il paese in carreggiata, è infatti al vaglio un progetto biennale per ridurre le spese di circa 12 milioni di euro, diminuendo pensioni, ammortizzatori assistenziali e costi della sanità.
Dopo aver incontrato il presidente della commissione europea, Jose Manuel Barroso, Samaras ha insistito che la coalizione di governo è in procinto di cambiare radicalmente il settore pubblico del paese, sostenendo varie misure verso un’importante privatizzazione.
Barroso ha tuttavia dichiarato che, nonostante le rassicurazioni ricevute dal governo ellenico a proposito di riforme strutturali e lotta all’evasione fiscale, conteranno soltanto i risultati: “le parole non sono abbastanza. Le azioni sono molto più importanti”.
L’Europa appare scettica poiché, a seguito di due pacchetti di aiuti molto sostanziosi (per un totale di 230 miliardi di euro), si teme che la Grecia non riuscirà a mantenere gli accordi previsti e ripagare il proprio debito nei tempi stabiliti.

 

Scrivi una replica

News

Omofobia, Mattarella: “Rifiuto per ogni forma di intolleranza”

“La Giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia è l’occasione per ribadire il rifiuto assoluto di ogni forma di discriminazione e di intolleranza…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, il 17 giugno riapre Disneyland Paris

Il 17 giugno riaprirà il parco a tema Disneyland Parigi, a una trentina di chilometri dalla capitale francese. Lo ha comunicato lo stesso parco attrazioni, chiuso…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, Di Maio: “Preoccupati. Bisogna fermare i lanci di razzi”

“Siamo preoccupati per le violenze in Medio Oriente. Vanno fermati i lanci di razzi, sono inaccettabili. È doveroso adottare immediate misure di de-escalation e mostrare…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gaza, fonti locali: “Ucciso un comandante della Jihad islamica”

Fonti di Gaza hanno reso noto che Israele ha ucciso uno dei maggiori comandanti della Jihad Islamica, Hussam Abu Harbid. Non ci sono conferme per…

17 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia