Corte dei Conti: “Preoccupati per creazione autorità indipendente” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Corte dei Conti: “Preoccupati per creazione autorità indipendente”

A seguito di alcune notizie riportate da alcuni organi da stampa sulla possibile creazione di un’autorità indipendente per il monitoraggio dei conti pubblici in ambito parlamentare, la Corte dei Conti ha detto che c’è “forte preoccupazione. Tale istituzione – prosegue l’associazione dei Magistrati della Corte dei Conti – è connessa all’attuazione della legge costituzionale n.1 del 2012, che ha introdotto l’obbligo del pareggio di bilancio, prevedendo la nascita di un organismo indipendente presso il Parlamento al quale attribuire compiti di analisi, verifica e valutazione in materia di finanza pubblica. Il rischio ed il timore sono che in tale occasione vengano invase o compromesse funzioni, già proprie secondo la Costituzione della Corte dei conti, con riferimento all attribuzione di compiti di analisi, verifica e valutazione in materia di finanza pubblica, previsione questa che potrebbe collidere con funzioni specifiche costituzionalmente intestate alla Corte stessa, in quanto giudice della legittimità e del buon governo delle risorse pubbliche. Tutto ciò con riferimento ai compiti di valutazione dell osservanza delle regole di bilancio, espressione caratterizzata da una certa indeterminatezza nel suo ambito applicativo, che potrebbe ingenerare dubbi e confusioni rispetto alle funzioni da sempre esercitate dalla Corte, prime tra tutte la parifica del rendiconto generale dello Stato e la relazione quadrimestrale sulle tecniche di copertura delle leggi di spesa”.
“Le preoccupazioni- conclude l’Associazione – dinanzi manifestate circa i rischi che potrebbero determinarsi per l’esercizio delle funzioni di garanzia svolte dalla Corte dei conti sarebbero superate o quantomeno attenuate ove nella definizione del nuovo Organismo fosse previsto un raccordo permanente con i compiti costituzionalmente attribuiti alla stessa Corte”.

 

Scrivi una replica

News

Germania, l’addio di Merkel: «Provo innanzitutto gratitudine»

Angela Merkel ha “salutato” la Germania. «Oggi provo innanzitutto gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che così a lungo ho tenuto», ha detto alla cerimonia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Ancora nessun decesso per Omicron»

Secondo l’Oms al momento non si hanno informazioni su eventuali decessi legati alla nuova variante Omicron del Covid. Lo ha sottolineato oggi un portavoce dell’agenzia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, ok a provvedimento che evita lo shutdown

Il Congresso americano ha approvato il provvedimento che evita lo shutdown e finanzia il governo fino a febbraio. Dopo la Camera (che aveva approvato in…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2021 si prevede un aumento del Pil pari al 6,3% e nel 2022 del 4,7%”

“Nel biennio 2021-2022 si prevede una crescita sostenuta del Pil italiano (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). L’aumento del Pil sarà determinato prevalentemente dal contributo della…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia