Lombardia, Formigoni condannato per aver diffamato i radicali | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lombardia, Formigoni condannato per aver diffamato i radicali

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni è stato condannato al pagamento di una multa di 900 euro per diffamazione a mezzo stampa a danno del partito Radicale nell’ambito della vicenda della raccolta di presunte firme false per le liste elettorali del Pdl per le Regionali 2010. La decisione è stata presa dal giudice monocratico di Milano Carmen D’Elia, il quale ha inoltre disposto il risarcimento da parte di Formigoni a beneficio dei radicali di 110.000 euro, divisi nel seguente modo: 30.000 euro a Marco Cappato, 30.000 euro a Lorenzo Lipparini e 50.000 euro a Marco Pannella.
Il 12 luglio scorso, invece, il pm Marco Clerici aveva chiesto la condanna del governatore della Lombardia a un anno di reclusione.
Formigoni, secondo la sentenza del giudice, avrebbe offeso la reputazione dei radicali. Il governatore, infatti, avrebbe accusato i radicali di aver manipolato le firma a suo sostegno.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Usa: meno di 40 mila casi in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato meno di 40mila casi nelle ultime 24 ore, stando al consueto bollettino della Johns Hopkins University, un dato che non…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Congo, ucciso magistrato che indagava su morte Attanasio

È stato ucciso in Congo il magistrato militare che indagava sull’agguato in cui sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, netto calo dei casi in Gran Bretagna

Continuano a calare notevolmente i casi di coronavirus in Gran Bretagna, dove nelle ultime 24 ore su 863mila tamponi effettuati, solo 6.500 sono risultati positivi.…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nuova Zelanda, terremoto di magnitudo 8.1 al largo: allarme tsunami rientrato

Dopo le tre scosse di magnitudo 6.9, 7.1, 8.1, a largo della Nuova Zelenda, si era alzata l’allerta di tsunami, ma l’allarme è rientrato dopo…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia