La Camera con 318 voti a favore approva il dl Sanità | T-Mag | il magazine di Tecnè

La Camera con 318 voti a favore approva il dl Sanità

Il decreto Sanità, altrwsì chiamato “decreto Balduzzi”, è stato approvato alla Camrea con 380 voti a favore, 85 contrari e 15 astenuti.
Ad aver ricevuto la fiducia dell’aula non è stato il testo originale firmato dal ministro della Salute Balduzzi, bensì il testo approvato dalla Commissione Affari Sociali.
Il testo approvato non prevede defribillatori negli istituti scolastici, nessun nuovo concorsi o deroga al turn over al 20% nelle Regioni con piani di rientro e niente fondi da stanziare appositamente per la ludopatia.
Delle novità che verranno introdotte restano: la riorganizzazione dell’assistenza sanitaria, il divieto di vendita di alcolici e sigarette ai minorenni e la realizzazione del nuovo prontuario farmaceutico, che dovrà essere pronto entro giugno del prossimo anno.

 

Scrivi una replica

News

Turismo, il 2021 parte con 14 milioni in meno di presenze

Stando ai dati di Demoskopika, il turismo nel 2021 è partito con un calo di 14 milioni di presenze di pernottamenti e 4,8 milioni di…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, lockdown fino al 28 marzo. L’annuncio da domani

Il lockdown in Germania potrebbe essere prorogato fino al 28 marzo. È una decisione che verrà annunciata nel corso della giornata di mercoledì 3 marzo.…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, sindaca di Parigi contro il governo per il lockdown nel weekend

Il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, ha espresso il proprio disappunto riguardo un lockdown nella Capitale francese e l’Ile-de-France, durante i prossimi weekend a causa…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Stati Uniti: «Varianti aumentano il rischio di una quarta ondata»

La quarta ondata negli Stati Uniti si avvicina. A dichiararlo è stato il capo del Centro Usa per il controllo e la prevenzione delle Malattie,…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia