Medio Oriente, Terzi: “La crisi di Gaza è stato forte incentivo per sì a voto Onu su Palestina” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Medio Oriente, Terzi: “La crisi di Gaza è stato forte incentivo per sì a voto Onu su Palestina”

Il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, parlando a Montecitorio di fronte alle commissioni Esteri ha detto: “Vorrei precisare che sul piano interno la decisione dell’Italia favorevole allo status di Stato non membro della Palestina nell’Onu, è stata una decisione oggetto di consultazioni tra il presidente del consiglio, Monti con le massime cariche dello Stato e con il parere favorevole delle tre forze politiche che sostengono il governo. E’ stata una decisione non solo ponderata sul piano diplomatico, ma anche politico, con il parere favorevole dei massimi responsabili delle tre forze politiche che sostengono il governo”.
“La crisi di Gaza – ha aggiunto – ha rappresentato un forte incentivo per molti Paesi europei, specie mediterranei, per uscire da una linea di esitazione, più neutrale, dell’astensione, verso un voto di fiducia ad Abu Mazen in occasione dell’approvazione della risoluzione palestinese sul riconoscimento come Stato osservatore non membro delle Nazioni Unite”.

 

Scrivi una replica

News

«Durante la pandemia il 13% degli over 45 ha provato depressione per la prima volta»

Il biennio pandemico ha messo a dura prova la salute mentale di molte persone. Lo conferma uno studio coordinato dall’Università di Toronto, in Canada, pubblicato…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inquinamento: nel 2020, nell’Ue, 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili

Nel 2020, nell’Unione europea, sono state registrate 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili. Lo denuncia l’Aee, l’Agenzia europea dell’ambiente, sottolineando che…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stoltenberg: «Putin sta fallendo, per questo compie attacchi brutali»

«Vladimir Putin sta fallendo in Ucraina e dunque procede con maggiore brutalità, attaccando gli obiettivi civili, privando le persone di luce, acqua e cibo: per…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: «Kiev non riconquisterà la Crimea»

«L’Ucraina non riconquisterà la Crimea». Lo ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla Tass, rispondendo a quanto affermato dal presidente ucraino Volodymyr…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia