ArciGay: “Buono il monito della Consulta, il Parlamento si deve muovere” | T-Mag | il magazine di Tecnè

ArciGay: “Buono il monito della Consulta, il Parlamento si deve muovere”

“Oggi è un giorno molto felice per la Francia e per l’Occidente e un giorno funereo per l’arretrata Italia che la deve smettere di gattonare controvento: l’infantilismo dogmatico sui temi dei diritti e delle libertà del nostro paese è la barzelletta d’europa.
Il sì definitivo della Francia al matrimonio tra persone dello stesso sesso, adozione compresa, è un punto di non ritorno per tutte le democrazie occidentali. La Francia, paese in cui da anni esistono le unioni civili con il Pacs, ha finalmente raggiunto il traguardo della piena parità tra cittadini omosessuali e eterosessuali nell’accesso al matrimonio.
In Italia non solo le timidissime unioni civili sono state respinte da destra e hanno creato una crisi di Governo per la sinistra. Di più, nessuna forza politica ha espresso una volontà politica ferma nella realizzazione della piena parità tra cittadini nella laicità.
Da una parte e dall’altra della barricata per anni si è inquinata l’informazione sull’argomento con toni apocalittici degni delle peggiori teocrazie. Il paese chiede il matrimonio, lo dicono le statistiche, lo dice l’Europa, lo dice la gente.
Escludere una fetta della popolazione, per legge, all’accesso a istituzioni democratiche è totalitarismo. La libertà di scegliere per il propri affetti è il futuro.
Il matrimonio gay è una conquista della democrazia, della libertà e dell’uguaglianza. E la classe politica deve scegliere se è per il matrimonio gay, e approvarlo rapidamente, o se vuole comportarsi come una gerontocrazia illiberale ed essere rapidamente accantonata senza rimpianti.
Da questo punto di vista il richiamo di oggi del Presidente della Consulta Franco Gallo non può che essere più chiaro. Il Parlamento italiano si deve muovere”. E’ quanto si legge sul sito dell’ ArciGay.

 

Scrivi una replica

News

Mes, Visco: «Da un punto di vista economico ha solamente vantaggi»

«Da un punto di vista economico» il MES «ha solamente vantaggi: non si va sul mercato, è a lunga scadenza, a condizioni buone e la…

28 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Eurozona, Lagarde: «Le prospettive sul futuro restano incerte»

«L’impatto del Coronavirus si sente ancora nella zona euro, le imprese hanno difficoltà, le persone perdono il posto, le prospettive sul futuro restano incerte». Lo…

28 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mezzogiorno, Provenzano: «A rischio ci sono circa 600-800mila posti di lavoro»

«Sul piano sociale le ricadute rischiano di essere maggiori nelle aree meno sviluppate del Mezzogiorno, soprattutto in termini di occupazione». Così il ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, intervenendo nel corso…

28 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 33 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 33.130.914 A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

28 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia