Trattativa Stato-mafia, la Cassazione: “Distruggere le intercettazioni di Napolitano” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Trattativa Stato-mafia, la Cassazione: “Distruggere le intercettazioni di Napolitano”

Le intercettazioni tra il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e l’ex ministro dell’Interno Nicola Mancino dovranno essere distrutte. A deciderlo, confermando la decisione dell’8 febbraio scorso del Gip di Palermo, è stata la Corte di Cassazioe.
La Corte di Cassazione ha così dichiarato inammissibile il ricorso di Massimo Ciancimino che chiedeva di poter ascoltare le registrazioni, in virtù del diritto di difesa. La distruzione delle intercettazioni, che doveva avvenire l’11 febbraio scorso, è stata provvisoriamente fissata per il 22 aprile prossimo.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, la Francia anticipa il coprifuoco alle 18

Il virus continua a costringere i governi ad adottare misure più stringenti per contenere la pandemia: dopo la Cina, che ha imposto il lockdown in…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Paesi Bassi: si è dimesso il governo guidato da Rutte

Il governo olandese si è dimesso. Lo ha annunciato il premier Mark Rutte, in carica dal 2010. Fatale uno scandalo che ha coinvolto circa 20mila…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, misure più dure per entrare in Belgio dai Paesi extra Ue

Il Belgio, a causa del protrarsi della pandemia, ha inasprito le regole per l’ingresso dai Paesi extra Ue, incluso il Regno Uniti.  In concreto, ai…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Berlino: «Prendere molto sul serio la mutazione del virus»

«Il governo osserva con grande attenzione gli effetti della mutazione del Covid, che si è diffusa in Gran Bretagna e Irlanda, e anche i Laender…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia