Carceri, Consiglio d’Europa: “Sovraffollamento è problema per metà dei Paesi” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Carceri, Consiglio d’Europa: “Sovraffollamento è problema per metà dei Paesi”

Metà delle amministrazioni penitenziarie europee ha a che fare con il sovraffollamento delle carceri. Questo è quanto si apprende dalla lettura dell’indagine 2011 sulle statistiche penali annuali del Consiglio europeo, pubblicata il 3 maggio del 2013.
Nel settembre 2011, le carceri erano utilizzate al massimo delle capacità delle strutture, con una media di 99,5 detenuti per 100 posti. Il sovraffollamento resta uno dei problemi principali, anche se la popolazione carceraria è leggermente diminuita (del 2%) nel 2011: nel settembre 2011, gli istituti penitenziari europei contavano 1.825.356 detenuti, rispetto a 1.861.246 nel 2010.
Mentre il tasso medio della popolazione carceraria europea è aumentato, passando da 149 a 154 detenuti per 100.000 abitanti nel 2011, poiché il numero di detenuti non aumenta e diminuisce nello stesso modo in tutti i paesi.
L’età media della popolazione carceraria è di 33 anni e le donne rappresentano il 5,3% del totale dei detenuti.
La maggior parte delle condanne definitive (17,5%) e’ legata alla violazione delle leggi sugli stupefacenti e ai furti (sempre il 17,5%), seguiti da furti aggravati (12%) e omicidi (12%).
Due detenuti su dieci, il 21%, si trova in stato di detenzione provvisoria e il 27% in attesa della pena definitiva.

 

Scrivi una replica

News

Morto il principe Filippo, marito della Regina Elisabetta II del Regno Unito

All’età di 99 anni è morto il principe Filippo, marito della regina Elisabetta II del Regno Unito. Venne nominato principe del Regno Unito nel 1957,…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: “Nessun dato che i vaccini siano intercambiabili”

Secondo l’Oms, non c’è alcun dato adeguato sull’intercambiabilità dei vaccini. Questa affermazione è arrivata in seguito all’annuncio della Francia che ha reso noto che le…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Morte George Floyd arrivata per asfissia

George Floyd è morto per asfissia e non per overdose di fentanyl, come sostenuto dall’avvocato dell’agente Derek Chauvin. Lo ha stabilito il medico Martin Tobin,…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Kim avverte la popolazione: “Arriveranno tempi duri”

Kin Jong-Un, leader nordocerano, ha lanciato l’allarme alla sua popolazione dicendo di prepararsi ad un crisi difficili paragonando i tempi che verranno ad una terribile…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia