Ercolano, fioraio si dà fuoco e si getta dal balcone del sindaco | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ercolano, fioraio si dà fuoco e si getta dal balcone del sindaco

Antonio Fornicola, fioraio sessant’enne, si è lanciato dal balcone dell’ufficio del sindaco di Ercolano dopo essersi dato fuoco.
L’uomo si era recato dal sindaco per ottenere la concessione per il suo negozio. Non trovandolo nel suo ufficio è arrivato il folle gesto.
Fornicola è morto un ora dopo esser stato portato in ospedale.
Sono sconvolto- ha detto il sindaco al Corriere del Mezzogiorno -. Conoscevo Antonio dall’infanzia. Abitavo in via Fontana, a due passi dalla sua bottega. Io non ero presente. Mi hanno riferito che antonio è entrato nel mio ufficio chiedendo se fossi arrivato. Dopodiché, nel giro di pochissimo, è andato sul balcone e lì si è dato fuoco. Questa tragedia, ripeto, mi colpisce tantissimo dal punto di vista umano. Con lui non avevo bisogno di programmare incontri. Spesso mi aspettava sempre nel palazzo comunale, prendevamo anche il caffè insieme. Non riesco proprio ad immaginare cosa possa averlo spinto ad un gesto così estremo”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Oms: esperti internazionali presto in Cina

Il capo delle emergenze dell’Organizzazione mondiale della sanità, Mike Ryan, ha fatto sapere che gli esperti internazionali torneranno in Cina «il prima possibile» per continuare…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi. A riferirlo è un rapporto dell’Eures, sottolineando che, nello stesso periodo…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gualtieri: «Rinvio tasso per tutte le imprese con perdite»

«Il governo si appresta a varare grazie allo scostamento da 8 miliardi nuove misure a partire dal rinvio delle nuove scadenze tributarie per i settori…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «La ripresa nel 2021 sarà più lenta del previsto»

«La ripresa nel 2021 sarà verosimilmente più lenta del previsto. Nel quarto trimestre 2020, è plausibile una flessione del Pil anche se più contenuta rispetto…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia