Il diario del Festival di Venezia/4 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il diario del Festival di Venezia/4

di Fabio Francesca

miyazaki209La giornata di oggi presenta un mix di giovani promesse ( James Franco) e maestri affermati come Hayao Miyazaki e Stephen Frears.
Proprio dal regista inglese partiamo che, sette anni dopo The queen, ritorna al lido in compagnia di Judy Dench e Steve Coogan. Philomena narra il viaggio in America di una signora irlandese alla ricerca del figlio avuto e poi perso cinquant’anni prima. Tra la commedia e il drammatico, il sottile stile british riesce a colpire lo spettatore.
Sempre in concorso passa il debutto veneziano di James Franco regista, Child of God, tratto da un romanzo di Cormac McCarthy. La storia ruota attorno alla figura di uno psicopatico serial killer necrofilo, ma minimizzare a questo la pellicola è riduttivo. Il film si fa forza di un’atmosfera e di un’ambientazione selvaggia e primordiale per trascinarci nei meandri della mente del protagonista. Solido film di stampo americano che non tradisce le attese. Franco decide di non distaccarsi dalla natura del testo letterario anche nella forma immettendo nel corpo del film una mise en text con capitoli e incipit. Un modo perspicace di non far scordare la natura originale dell’opera.
Difficile affrontare l’ultima fatica del maestro Miyazaki. Infatti The Wind rises è un film complesso, una narrazione della storia giapponese della prima metà del secolo scorso attraverso la vita di Jiro ed il suo grande sogno, costruire aeroplani. È così vediamo il terremoto di Tokyo negli anni venti, la crisi del ’29 e così via fino al secondo conflitto bellico. Miyazaki lascia totalmente le sue immagini di un mondo incantato e fiabesco per trascinarci nella realtà storica del suo paese. Non mancano le tematiche classiche del maestro, i sogni e la forza del lavoro, come la sublime poesia del quotidiano ma si avverte l’assenza di quel qualcosa in più che rendeva gli anime dello Studio Ghibli un’esperienza unica. Una nota a margine per gli appassionati: la presenza come voce del protagonista di Hideaki Anno, prima allievo di Miyazaki ed ora una dei maggiori esponenti dell’animazione nipponica.
Infine segnaliamo con piacere il documentario Bertolucci on Bertolucci di Luca Guadagnino e Walter Fasano. Il film presentato nella sezione Venezia classici è una pellicola di montaggio sul grande regista (nonchè presidente della giuria qui alla mostra). Un racconto dello stesso Bernardo Bertolucci sulla sua carriera, suoi suoi film, su questi ultimi cinquant’anni di cinema e di storia del nostro paese. Un omaggio significativo ed interessante.
Domani giornata più per cinefili con i film dell’enfant prodige Xavier Dolan ma anche con uno sguardo ai miti Usa di Kennedy e gli scrittori della beat generation.

 

Scrivi una replica

News

«Durante la pandemia il 13% degli over 45 ha provato depressione per la prima volta»

Il biennio pandemico ha messo a dura prova la salute mentale di molte persone. Lo conferma uno studio coordinato dall’Università di Toronto, in Canada, pubblicato…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inquinamento: nel 2020, nell’Ue, 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili

Nel 2020, nell’Unione europea, sono state registrate 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili. Lo denuncia l’Aee, l’Agenzia europea dell’ambiente, sottolineando che…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stoltenberg: «Putin sta fallendo, per questo compie attacchi brutali»

«Vladimir Putin sta fallendo in Ucraina e dunque procede con maggiore brutalità, attaccando gli obiettivi civili, privando le persone di luce, acqua e cibo: per…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: «Kiev non riconquisterà la Crimea»

«L’Ucraina non riconquisterà la Crimea». Lo ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla Tass, rispondendo a quanto affermato dal presidente ucraino Volodymyr…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia