Naufragio Lampedusa, l’appello di Save the Children al Governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

Naufragio Lampedusa, l’appello di Save the Children al Governo

“Chiediamo alle istituzioni nazionali ed internazionali presenti oggi a Lampedusa un impegno forte affinchè non si commemorino sole vittime, ma si lavori affinché la vita e i diritti di queste persone, come delle tante altre che sono sbarcate e continuano a sbarcare sulle nostre coste, siano salvaguardati, a partire dai vulnerabili, come i minori che viaggiano da soli.”, ha dichiarato Raffaela Milano, Direttore di Save the Children Programma Italia Europa di Save the Children.
L’Organizzazione, presente alle visite delle istituzioni di oggi a Lampedusa, ha dimostrato apprezzamento per i provvedimenti annunciati dal Premier Letta che dovrebbero essere adottati nel corso del Consiglio dei Ministri straordinario di oggi pomeriggio, tra cui lo stanziamento di risorse ad hoc per i minori stranieri non accompagnati, ma torna a sottolineare la necessità di un intervento normativo strutturato volto a colmare le lacune del nostro sistema in materia. Proprio all’indomani della tragedia di Lampedusa i parlamentari delle principali forze politiche (PD, PDL, M5S, Scelta Civica, Sel, Centro Democratico) hanno depositato alla Camera un disegno di legge elaborato da Save the Children per la protezione e la tutela dei minori stranieri. Considerando l’urgenza della situazione, Save the Children chiede che il Consiglio dei ministri faccia propria questa proposta trasformandola in un decreto legge, garantendo così una sua immediata esecutività, sapendo di poter contare su un amplissimo consenso parlamentare.
Tra le principali proposte in esso contenute: l’uniformazione delle procedure di identificazione e accertamento dell’età; l’istituzione di un sistema nazionale di accoglienza, con un numero adeguato di posti e standard qualitativi garantiti; l’attivazione di una banca dati nazionale per governare l’invio dei minori che giungono in Italia nelle strutture di accoglienza dislocate in tutte le regioni, sulla base delle disponibilità di posti e di eventuali necessità e bisogni specifici dei minori stessi (attraverso una “cartella sociale”); la garanzia di un fondo nazionale per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati che non gravi sulle spese dei Comuni di rintraccio; la presa in carico e un sostegno continuativo per i minori in condizioni di particolare vulnerabilità (come le vittime di tratta e di sfruttamento o i richiedenti asilo). La legge prevede inoltre la promozione dell’affido familiare dei minori soli e proprio in questi giorni sono numerose le disponibilità all’affido che vengono raccolte dalla organizzazione.
“Continuiamo inoltre a sollecitare l’urgenza di garantire una accoglienza dignitosa ai minori ancora presenti a Lampedusa che vivono in condizioni inaccettabili”, continua Raffaela Milano.
“L’Europa e gli stati membri devono sviluppare procedure volte a facilitare la riunificazione familiare dei bambini con i loro familiari, qualora questa rappresenti il superiore interesse del minore, in base a quanto previsto dal regolamento Dublino III, evitando così che questi minori mettano a rischio la loro stessa vita in questi viaggi perché le procedure di riunificazione familiare sono troppo lente.”, continua Raffaela Milano.Inoltre l’Organizzazione, pur riconoscendo l’impegno profuso nell’adozione di una strategia europea per i minori non accompagnati, chiede alle istituzioni europee di adoperarsi per l’adozione di misure concrete e a lungo termine che la mettano in pratica, come ad esempio quale l’istituzione di un sistema unico di protezione e accoglienza a livello europeo per i minori non accompagnati.
Infine Save the Children chiede agli stati membri di garantire un approccio focalizzato sui diritti dei minori nella gestioni delle politiche migratorie, e garantiscano operazioni attraverso le frontiere, con i paesi di origine, transito e destinazione finale.
E’ quanto si legge in una nota diffusa da Save the Children.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Gentiloni: «Nel quarto trimestre, ci sarà un significativo rallentamento dell’economia»

Le misure restrittive introdotte per contenere la diffusione del coronavirus «sono sfortunatamente necessarie ancora una volta per appiattire la curva» dei contagi anche se probabilmente…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ecdc: in Belgio più alto tasso di contagi

Secondo quanto calcolato dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), è il Belgio il paese ad avere ora il più…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, sciopero di 24 ore dei medici

La situazione legata alla gestione della pandemia in Spagna non registra ancora miglioramenti e i medici spagnoli hanno indetto uno sciopero di 24 ore per…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, confermata dal Senato la nomina di Barrett alla Corte Suprema

Il Senato ha confermato la nomina della giudice Amy Coney Barrett alla Corte Suprema (Barrett ha giurato nella notte). Un via libera che ora porta…

27 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia