Festival internazionale del film Roma/1 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Festival internazionale del film Roma/1

di Fabio Francesca

festival_cinema_romaIl festival del cinema di Roma è giunto alla sua ottava edizione. Da quest’ottava edizione tutti si aspettano un riscatto del direttore Marco Muller, al suo secondo anno, dopo la deludente passata edizione. Iniziamo una carrellata dei film passati fuori concorso nel week end, dove spicca una importante presenza del cinema tricolore. Infatti ad aprire la kermesse capitolina è L’ultima ruota del carro, ultima fatica di Giovanni Veronesi cha può vantare un cast di stelle nostrane ( Elio Germano, Alessandra Mastronardi, Ricky Memphis, Sergio Rubini e Alessandro Haber). Il film nel raccontare la normalissima vita di Ernesto Marchetti traccia uno spaccato dei vizi e delle virtù italiane, intrecciandole con le vicende ormai storiche dell’Italia, dal delitto Moro al ventennio berlusconiano passando per momenti topici della vita nazional popolare del paese (il mondiale dell’82 e lo scudetto della Roma di Totti e Capello). Il film seppur prevedibile risulta alla fine garbato e godibile.
Spostandoci verso nord all’altezza del 45° parallelo incontriamo Torino, è la città dei Savoia e della Fiat a fare da sfondo (o forse ad essere protagonista) de La Luna su Torino di Davide Ferrario. Il regista tornando sul luogo del misfatto della sua opera più riuscita, Dopo Mezzanotte, racconta le peripezie sentimentali di tre surreali coinquilini, in un alternarsi di vicende e dialoghi tra il grottesco e l’umoristico. Il film agrodolce come un bollito alla piemontese trasmette emozioni e sentimenti lasciando a fine proiezione lo spettatore con un sorriso dal retrogusto amaro. Una nota di merito alla regia di Ferrario che ci trasporta in una Torino onirica e inaspettata, dove la sagoma della Mole Antonelliana fa da nume protettrice all’aristocratica città sabauda ed alla colorate Torino universitaria.
Mentre l’anno scorso con Back to 1942 avevamo scoperto la seconda guerra mondiale con gli occhi del popolo cinese, quest’anno è con lo sguardo della Russia che ci rivolgiamo ai tragici fatti bellici degli anni’40. Stalingrad 3D di Fedor Bondarchuck, presentato fuori concorso, è un kolossal su uno dei fatti più importanti del secondo conflitto, per immortalare la nuova gloria della vecchia Russia di Putin.
Chiudiamo con la sezione dedicata ai più piccoli Alice nella città, dove tra ragazzini urlanti e adolescenti svogliati si possono nascondere film molto interessanti. E’ il caso di En solitaire di Cristophe Offenstein, film francese segnato dalla griffe dei produttori di Quasi amici che portano in dote l’attore protagonista del successo transalpino François Cluzet. Come nel precedente film buoni sentimenti, il superatre ostacoli insormontabili e un’amicizia non voluta, ripudiata e poi indispensabile sorreggono un film gradevole, che sottolinea il sempre buon gusto e garbo che caratterizzano le commedie francesi.
Dal prossimo appuntamento si entra nel Concorso con due film mai così diversi: l’iraniano Acrid e Her di Spike Jonze con il camaleontico Joaquin Phoenix e la divina Scarlett Johansson.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 45,1 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 45.179.529. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Attentato Nizza, gruppo tunisino rivendica attacco

La procura antiterrorismo di Tunisi ha aperto un’inchiesta dopo che un sedicente gruppo terroristico “Al Mahdi nel sud della Tunisia” ha rivendicato, tramite un post…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, impennata di contagi in Svizzera: 9mila nelle ultime 24 ore

La Svizzera nelle ultime 24 ore ha registrato oltre 9mila nuovi casi e 52 decessi. A riferirlo sono state le autorità sanitarie alle prese con…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, la Francia torna in lockdown

La Francia è tornata in lockdown, ma a differenza di quello primaverile, questa volta rimarranno aperte le scuole, gli uffici, le fabbriche e tutto il…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia