Istat, nel 2013 occupazione grandi imprese in calo dell’1,3% | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat, nel 2013 occupazione grandi imprese in calo dell’1,3%

“A dicembre 2013 l’indice destagionalizzato dell’occupazione nelle grandi imprese, rispetto a novembre, resta invariato al lordo dei dipendenti in cassa integrazione guadagni (Cig) e registra un aumento dello 0,2% al netto di quelli in Cig.
Nel confronto con dicembre 2012 l’indice grezzo dell’occupazione nelle grandi imprese diminuisce dell’1,1% al lordo e dello 0,7% al netto dei dipendenti in Cig.
A livello settoriale l’occupazione al netto dei dipendenti in Cig registra un aumento dello 0,2% nell’industria e una diminuzione dell’1,1% nei servizi.
Al netto degli effetti di calendario, il numero di ore lavorate per dipendente (al netto di quelli in Cig) aumenta, rispetto a dicembre 2012, dell’1,0%.
L’incidenza delle ore di cassa integrazione guadagni utilizzate è pari a 33,3 ore ogni mille ore lavorate, in diminuzione di 4,1 ore ogni mille rispetto a dicembre 2012.
A dicembre la retribuzione lorda per ora lavorata (dati destagionalizzati) registra una diminuzione dell’1,3% rispetto al mese precedente. In termini tendenziali l’indice grezzo aumenta dello 0,3%.
Rispetto a dicembre 2012 la retribuzione lorda per dipendente (al netto di quelli in Cig) registra un incremento dell’1,2% mentre il costo del lavoro aumenta dell’1,3%.
Considerando la sola componente continuativa, la retribuzione lorda per dipendente aumenta, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, dell’1,4%.
Nell’intero anno 2013, rispetto al 2012, l’indice grezzo dell’occupazione nelle grandi imprese diminuisce dell’1,3% al lordo e dell’1,2% al netto dei dipendenti in Cig”, è quanto si legge in un comunicato diffuso dal Istat.

 

Scrivi una replica

News

Usa-Germania, incontro Biden-Merkel il 15 luglio

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, riceverà la cancelliera tedesca Angela Merkel alla Casa Bianca il prossimo 15 luglio. Lo ha riferito il portavoce…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Ad aprile, prestiti a famiglie, settore privato e società non finanziarie in crescita»

Ad aprile, i prestiti al settore privato, alle famiglie e alle società non finanziarie sono aumentati. Lo rende noto la Banca d’Italia, riferendo i dati…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia: la Banca centrale russa ha alzato i tassi

La Banca di Russia, la banca centrale russa, ha aumentato i tassi dello 0,5%, alzando il costo del denaro al 5,5%. Confermate le previsioni degli…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: ad aprile, frena la produzione industriale

Ad aprile, la produzione industriale britannica ha registrato un calo inatteso. Lo comunica l’Office National of Statistics, l’ufficio nazionale di statistica britannico, riferendo un calo…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia