La spesa pensionistica in Italia | T-Mag | il magazine di Tecnè

La spesa pensionistica in Italia

pensioni_istatQuella del commissario straordinario per la Revisione della spesa pubblica, Carlo Cottarelli, è – al momento – soltanto un’ipotesi. “Ho proposto – ha spiegato qualche giorno fa Cottarelli – un contributo temporaneo sulle pensioni che superato una certa soglia (quella dei 2.500 euro mensili, ndr) per fiscalizzare gli oneri a carico dei nuovi assunti”. “I pensionati esentati dal contributo – sottolineava il segretario – saranno l’85%”. Dura la reazione del segretario generale Spi-Cgil, Carla Cantone: “I pensionati non sono un bancomat”. La misura pensata dall’ex dirigente del Fondo monetario internazionale vuole favorire l’occupazione, chiedendo un contributo a una parte della popolazione, quella dei pensionati che nel 2011, secondo i dati Istat riferiti nel novembre dello scorso anno in Trattamenti pensionistici e benificiari: un’analisi territoriale, sono stati 16.668.585 (di questi 1.512.686 vive all’estero), le pensioni invece sono 23.686.348. Perché questa discrepanza? Semplice: una stessa persona può essere titolare di più trattamenti (pensioni di invalidità, di vecchiaia e sociali, ad esempio). In tutto, quindi, beneficiari di almeno un trattamento sono oltre 16 milioni e ricevono 265.976.018 euro in totale. Percepiscono oltre 3.000 euro al mese poco più di 850mila pensionati (857.910) ovvero il 5,3% del totale e che ha assorbito ben 45 miliardi di euro (il 17% della spesa previdenziale). Per inciso: il 76,3% dei pensionati, che percepiscono oltre 3.000 euro mensili, è di sesso maschile. Sono invece circa 2 milioni gli italiani (2.123.449, per la precisione) con una pensione tra i 2 mila e i 2.999,99 mensili. Altri due milioni e mezzo (2.483.365) percepiscono tra i 1.500,00 e i 1.999,99 euro mensili. Sono 3.839.176 i pensionati tra i mille e i 1.499,99 euro. Quelli che ricevono tra i 500 e i 999,99 euro al mese sono tra i più numerosi: 5.080.443 (il 31,4%). I pensionati al minimo del 2012 (fino a 481 euro mensili), infine, sono 1.235.210. Nel corso del 2011 si è verificata una diminuzione del numero complessivo dei pensionati italiani (-38mila unità). Riduzione accompagnata, però, dall’aumento di chi percepisce più di tremila euro al mese (+85mila persone). Un ultimo, brevissimo inciso: a febbraio, la commissione Lavoro della Camera ha bocciato la proposta di legge Meloni, che chiedeva di imporre un tetto di 3.200 euro netti per le cosiddette “pensioni d’oro”.

 

Scrivi una replica

News

Spagna, a luglio l’inflazione è salita al 10,7% (+10% a giugno)

A luglio l’inflazione spagnola ha registrato un accelerazione rispetto al mese precedente: il dato si è attestato al +10,7% dal +10% di giugno. Le stime…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito, a giugno PIL in calo dello 0,6%: meno delle attese

A giugno il Prodotto Interno Lordo del Regno Unito è calato dello 0,6%, meno delle attese che indicavano un -1,2%. Su base annua, l’economia britannica…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Turismo, Bankitalia: la spesa dei turisti stranieri è quintuplicata

Tra marzo e maggio, secondo le tavole statistiche sul Turismo internazionale, elaborate da Bankitalia, la spesa dei turisti stranieri in Italia è quintuplicata rispetto allo…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Siccità, in Inghilterra è stato dichiarato lo stato d’emergenza

Il Regno Unito ha dichiarato lo stato d’emergenza per la siccità che sta interessando l’Inghilterra. Coinvolta anche la capitale, Londra.…

12 Ago 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia