Il diario del Festival di Venezia/1 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il diario del Festival di Venezia/1

di Fabio Francesca

birdmanCome ogni fine agosto si riaccendono i riflettori del grande cinema nella laguna veneta; la mostra del cinema, giunta alla sua settantunesima edizione, per il terzo anno consecutivo sotto la guida di Alberto Barbera. In questo primo appuntamento del Diario daremo uno sguardo ai primi film delle varie sezioni del festival.
Non si può che iniziare dal film di apertura del concorso-Venezia 71. Quest’anno gli onori e gli oneri dell’inizio della kermesse spettano ad Alejandro González Inárritu, che dopo quattro anni dalla sua ultima opera Biutiful, propone al pubblico lidense Birdman or (The unexpcted virtue of ignorance). Il film che vanta le eccelse interpretazioni di Michael Keaton e Edward Norton, ruota attorno alla figura di un ex star dei cinecomics alla ricerca di un suo riscatto culturale sul palcoscenico di Broadway. Tra citazioni metacinematografiche e discorsi sul ruolo dell’attore, la pellicola si snoda tra i camerini e i backstage del teatro, aprendosi poi in scorci mozzafiato su una New York mistica e disincantata.
L’arte non si esprime, forse, solamente con una macchina da presa o un pennello, ma anche con i piedi, o semplicemente un piede: il sinistro. Se con questo riesci a far sgranare gli occhi al mondo per la rapidità dei tuoi movimenti, se riesci a far trattenere il fiato a 80.000 persone, a farle esultare, disperarsi, gioire o essere semplicemente increduli di essere lì in quel momento per un leggero colpo di punta a un pallone, forse sei un’artista. E questo è vero sopratutto se tu sei il secondo El diez più famoso di tutti i tempi, e se basta il tuo soprannome, la Pulga, per capire chi sei. Forse è semplicemente questo il significato della docufiction Messi di Alex de la Iglesia, presentata a Venezia per le Giornate degli autori.
Sempre nella sezione Giornate degli autori è passata una cara e vecchia conoscenza della Mostra, ovvero il regista coreano Kim Ki-Duk, che dopo aver commosso con Ferro 3, trionfato con Pietá e sconvolto con Moebius ritaglia un luogo più defilato per il suo One on one. I temi sono sempre quelli cari al regista la vendetta, e il sadismo della moderna società sudcoreana; ma questa volta tutta la crudeltà e la violenza dei protagonisti della pellicola non portano mai a una vera catarsi. Il senso delle gesta dei protagonisti si perde nella vacuità della modernità.
Infine chiudiamo con il film d’apertura della sezione Orizzonti The president di Moshen Makhmalbaf che fa riemergere la drammatica realtà politica mediorientale traslandola in una immaginaria repubblica caucasica. Una giornata già molto ricca di spunti e pellicole che già deve lasciare spazio alla nutrita truppa di americani che domani sbarcherà al lido. Protagonisti della seconda giornata di mostra saranno infatti 99 homes e She’s funny that way.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Fauci: «La mancanza di sincerità e di fatti è costata vite umane»

«La mancanza di sincerità e di fatti sul fronte della pandemia è costata molto probabilmente vite umane». Lo ha detto il virologo statunitense, Anthony Fauci,…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Recovery Fund, Conte: «Ha una valenza trasformativa per il Paese»

«Questo piano ha una valenza trasformativa per il Paese». Lo avrebbe detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al termine dell’incontro con i sindacati sul…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Lavoro, Bankitalia: «Nel 2020 è cresciuta notevolmente la quota di imprese che usano lo smart working»

Nel 2020, complici le misure restrittive introdotte a causa dell’emergenza sanitaria, la quota delle imprese che hanno fatto ricorso allo smart working è cresciuta in…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, l’indice Rt è sceso a 0,97 dopo cinque settimane in aumento

Nel periodo compreso tra il 30 dicembre 2020 e il 12 gennaio 2021, l’indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,97 (range 0,85-1,11),…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia