Nel 2015 occupazione in crescita nell’Ue | T-Mag | il magazine di Tecnè

Nel 2015 occupazione in crescita nell’Ue

posto di lavoroL’obiettivo fissato dalla strategia Europa 2020 – garantire un posto di lavoro ad almeno il 75% della popolazione d’età compresa tra i 20 e i 64 anni – è ancora lontano dall’essere centrato.
Secondo le ultime statistiche dell’Eurostat, nel 2015 il tasso di occupazione nella fascia d’età tra i 20 e i 64 anni nell’Unione europea ha toccato il 70,1%, dunque in crescita rispetto al 2014 (+0,9%) ma ancora inferiore dello 0,2% rispetto al 2008. Particolarmente significativo l’incremento del tasso di occupazione tra le persone d’età compresa tra i 55 e i 64 anni, passato dal 38,4% del 2002 al 53,3% dello scorso anno.
L’Eurostat sottolinea che il target della strategia Europa 2020 – innalzare fino al 75% il tasso di occupazione della popolazione d’età compresa tra i 20 e i 64 anni – varia di Paese in Paese ed è strettamente connesso alle possibilità e alle capacità di ogni Stato membro: ad esempio, l’Italia dovrebbe garantire un’occupazione al 67% dei lavoratori tra i 20 e i 64 anni. Un obiettivo che il nostro Paese non ha ancora raggiunto: nel 2015 il tasso di occupazione ha toccato il 60,5% (+0,6% rispetto al 2014).
La crescita su base annua registrata lo scorso anno dovrebbe proseguire anche nel prossimo triennio, consentendo all’Italia di avvicinarsi ulteriormente all’obiettivo fissato dalla strategia Europa 2020: secondo le previsioni della Banca d’Italia, l’occupazione dovrebbe aumentare dello 0,9% sia nel 2016 che nel 2017.
Per via Nazionale, i provvedimenti di sgravio sulle nuove assunzioni a tempo indeterminato dovrebbero incidere positivamente, generando nuova occupazione per circa 0,3 punti percentuali nel triennio di previsione.

 

Scrivi una replica

News

Si celebra oggi la “Giornata mondiale dell’ambiente”

Si celebra oggi la “Giornata mondiale dell’ambiente”, indetta dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, alla sua cinquantesima edizione. Centinaia le iniziative a livello planetario, accomunate da un…

5 Giu 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Dal 2005 oltre 315 mila abusi gravi contro i minori in zone di guerra

Nel periodo compreso tra il 2005 e il 2022, sono stati registrati 315 mila abusi gravi contro i bambini nei conflitti. Lo denuncia l’Unicef, riferendo…

5 Giu 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Mosca: «Respinto attacco ucraino su larga scala»

La Russia sostiene di aver respinto domenica un attacco ucraino «su larga scala» nella regione di Donetsk. Lo ha reso noto il portavoce del ministero…

5 Giu 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Afghanistan, avvelenate ottanta studentesse

Ottanta studentesse di due scuole primarie sono state avvelenate e ricoverate in ospedale nella provincia di Sar-e-Pul, nell’Afghanistan settentrionale. Lo rende noto un funzionario locale,…

5 Giu 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia