Italiani meno pessimisti rispetto al 2014 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Italiani meno pessimisti rispetto al 2014

L'indagine dell'istituto Tecnè per Tgcom24

carrello_della_spesaIl 21% degli italiani, ovvero il 5% in più rispetto al 2015, giudica la situazione economica dell’Italia migliorata. Il 40% la ritiene invece peggiorata, l’8% in meno del 2014. Nel 2013 era addirittura l’87% degli italiani a credere che la situazione economica del paese fosse peggiorata. Ad aprile 2016 quanti si esprimono per una situazione stabile sono il 38% del campione, in questo caso il 3% in più rispetto ad un anno fa. Questo il sentiment degli italiani secondo l’indagine che l’istituto di ricerca Tecnè ha condotto per Tgcom24 e diffuso il 18 maggio 2016.
Su una scala che va da 1 (molto peggiorata) a 100 (molto migliorata) l’indice dei giudizi sulla situazione economica dell’Italia risulta in costante aumento dall’aprile 2013, ma mostra allo stesso tempo il recupero lento poiché si attesta a 40/100, in territorio negativo al di sotto della soglia base (50/100).
Per quanto riguarda i giudizi relativi alla situazione economica della propria famiglia, la maggior parte degli intervistati (63%) la ritiene stabile rispetto allo scorso anno, ma la quota è cresciuta dal 54% dell’aprile 2015. Il 31% la ritiene peggiorata (in discesa: lo scorso anno era il 42% a pensarla in questo modo), mentre appena il 5% la giudica migliorata. Nell’aprile 2013 era appena l’1% a rispondere affermativamente in questo senso.
Come per il precedente caso, anche qui l’indice mostra un andamento in salita – dal valore di 33/100 di aprile 2013 al valore di 43/100 di aprile 2016 – restando tuttavia in territorio negativo. Il dato, pertanto, mostra sì un recupero, ma ad un ritmo ancora lento che non sostiene una piena ripresa.

Nota metodologica
I dati sono contenuti nell’indagine “I giudizi sulla situazione economica e la situazione politica”.
Campione rappresentativo della popolazione > 18 anni residente in Italia
Numerosità del campione: 1.000 casi – Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI
Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intera campione)
Data di effettuazione delle interviste: 25-29 aprile 2016 (per le serie precedenti dal lunedì al venerdì dell’ultima settimana del mese)
Committente: Tgcom24
Soggetto realizzatore: Tecnè S.r.l.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Gelmini: «Da lunedì più di 11 regioni in zona gialla»

«Le regioni che dovrebbero passare in giallo da lunedì dovrebbero essere più di 11». A riferirlo è la ministra per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini,…

21 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Es’givien x la Terra e il Made in Italy: il nuovo progetto by #ilfashionbelloebuono

Sostenibilità della moda o moda della sostenibilità? Dopo un anno di pandemia e anni di delocalizzazione di troppe produzioni etichettate Made in Italy, Es’givien lancia…

21 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Superlega, l’Uefa ai club ritirati: “Passo indietro da ammirare, bentornate”

L’Uefa e in particolare Aleksander Ceferin, hanno accolto con grande soddisfazione il ritiro di sette club dalla Superlega: “Gli errori si possono commettere, importante è…

21 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Superlega, si ritira anche l’Inter

Dopo la notizia del ritiro dei sei club inglesi, anche l’Inter ha annunciato il proprio ritiro dalla Superlega. “A queste condizioni non ci interessa”, fanno…

21 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia