Ance: “Serve un piano di rilancio da 30 miliardi di euro” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ance: “Serve un piano di rilancio da 30 miliardi di euro”

“Quello che oggi serve è un grande piano di sviluppo industriale e infrastrutturale capace di rinnovare in profondità il paese, consentendogli gli superare il ritardo decennale nella dotazione di infrastrutture”. Lo ha detto il presidente dell’Associazione nazionale costruttori edili, Claudio De Albertis, intervenendo in occasione dell’assemblea annuale. Il presidente ha poi indicato cinque priorità a cui destinare i 30 miliardi di investimenti nell’arco di tre anni: la manutenzione delle infrastrutture, le scuole, il rischio idrogeologico, i beni culturali e le periferie. In più l’ANCE ha chiesto una moratoria per non bloccare i cantieri perla transazione del nuovo codice degli appalti.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, ISS: «In Italia la prevalenza della variante Delta è al 94,8%»

«In Italia al 20 luglio scorso la prevalenza della cosiddetta “variante Delta” di SARS-CoV-2 era del 94,8%, in forte aumento rispetto alla survey del 22…

30 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Antigone: «Nelle carceri italiane il sovraffollamento è al 113,1%»

Le carceri italiane sono sovraffollate. A denunciarlo è l’associazione Antigone nel suo ultimo rapporto, evidenziando un problema che affligge il nostro Paese da molto tempo.…

30 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Green Pass, Lamorgese: «I controlli verranno implementati»

«Green Pass? I controlli ci sono sempre stati ma ora verranno implementati». Così la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, intervenendo a margine del Comitato sicurezza e…

30 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Costa: «Presumibilmente si arriverà ad una terza dose di vaccino»

«In base alle evidenze scientifiche è presumibile che si arriverà a una terza dose, si tratta di capire quale sarà la scadenza per effettuarla». Lo…

30 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia