Turchia, Gentiloni: “La reazione non può essere di vendetta” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Turchia, Gentiloni: “La reazione non può essere di vendetta”

“La reazione della Turchia non può essere di vendetta ma gli arresti dei giudici sanno di epurazione”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, intervenendo al termine della colazione dei 28 ministri degli esteri Ue con il segretario di Stato americano, John Kerry. “Nella Ue – ha sottolineato il ministro – c’è una posizione assolutamente condivisa di sostegno alle istituzioni democratiche contro il tentativo di golpe in Turchia ma anche di richiesta di moderazione”. “Ma il ventilato ripristino della pena di morte sarebbe uno dei simboli di quello che l’Europa non può accettare”, ha concluso il titolare della Farnesina.

 

Scrivi una replica

News

Fabrizio Curcio è stato nominato capo della Protezione civile

Fabrizio Curcio è stato nominato nuovo capo della Protezione civile dal presidente del Consiglio, Mario Draghi. Curcio, 55 anni, succederà ad Angelo Borrelli, il cui…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: in Germania il 4,5% della popolazione ha ricevuto una dose di vaccino

In Germania, il 4,5% della popolazione, pari a 5,7 milioni di persone, ha ricevuto una dose di vaccino contro l’infezione da coronavirus. Lo ha riferito…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Nel quarto trimestre, fatturato dei servizi in calo del 7,6% su base annua»

«Nel quarto trimestre 2020 si stima che l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi diminuisca del 2,2% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 113 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 113.086.223. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

26 Feb 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia