La spesa alimentare delle famiglie italiane | T-Mag | il magazine di Tecnè

La spesa alimentare delle famiglie italiane

Secondo Altroconsumo, i nuclei familiari potrebbero risparmiare fino a 1.500 euro allʼanno nellʼacquisto dei generi alimentari

carrelloL’ISTAT rileva che nel 2015 la spesa media di una famiglia italiana è stata pari a 2.499,37 euro al mese (+0,4% rispetto al 2014). Una parte consistente di questo denaro viene destinato (naturalmente) all’acquisto di prodotti alimentari.
Un’indagine condotta da Altroconsumo – lo studio ha coinvolto 922 punti vendita tra supermercati, iper e hard discount in 67 città italiane – sostiene che le famiglie italiane potrebbero risparmiare fino a 1.500 euro all’anno nell’acquisto dei generi alimentari. Per riuscirci, naturalmente, le famiglie italiane dovrebbero scegliere alcuni prodotti piuttosto che altri.
Secondo l’indagine, l’acquisto dei prodotti a marchio commerciale garantirebbe risparmi per duemila euro l’anno, che crescerebbero fino a superare 3.400 euro annui nel caso in cui i consumatori decidessero di fare la spesa nei discount.
Lo studio ha stimato anche quanto potrebbero risparmiare le coppie con figli che, sottolinea Altroconsumo citando l’ISTAT, spendono mediamente 8.600 euro all’anno per i consumi alimentari. Scegliendo i prodotti a marchio commerciale, la spesa potrebbe ridursi di oltre 2.800 euro annui mentre, al discount, il risparmio crescerebbe fino a raggiungere gli oltre 4.600 euro.
Le difficoltà della crisi economica hanno spinto molti italiani a ridurre i propri consumi. Confesercenti stima che nel periodo compreso tra il 2007 e oggi la spesa media delle famiglie italiane si è ridotta di 160 euro mensili.
A pagarne il prezzo (naturalmente) sono stati anche i commercianti: il calo dei consumi ha costretto molti di loro a chiudere la propria attività.

 

Scrivi una replica

News

Usa-Germania, incontro Biden-Merkel il 15 luglio

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, riceverà la cancelliera tedesca Angela Merkel alla Casa Bianca il prossimo 15 luglio. Lo ha riferito il portavoce…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Ad aprile, prestiti a famiglie, settore privato e società non finanziarie in crescita»

Ad aprile, i prestiti al settore privato, alle famiglie e alle società non finanziarie sono aumentati. Lo rende noto la Banca d’Italia, riferendo i dati…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia: la Banca centrale russa ha alzato i tassi

La Banca di Russia, la banca centrale russa, ha aumentato i tassi dello 0,5%, alzando il costo del denaro al 5,5%. Confermate le previsioni degli…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: ad aprile, frena la produzione industriale

Ad aprile, la produzione industriale britannica ha registrato un calo inatteso. Lo comunica l’Office National of Statistics, l’ufficio nazionale di statistica britannico, riferendo un calo…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia