Imprese: obsolete in 3-5 anni se non innovano | T-Mag | il magazine di Tecnè

Imprese: obsolete in 3-5 anni se non innovano

In Italia il 56% dei business leader è convinto che la trasformazione digitale possa portare al miglioramento dello sviluppo di nuovi prodotti e nuovi servizi.
di Redazione

Gli ultimi dati dell’Istat relativi all’andamento delle imprese innovatrici, hanno registrato un calo per il triennio 2012-2014 al 44,6% dal 51,9% del triennio precedente (7,3%). Una diminuzione legata anche alla riduzione della spesa destinata agli investimenti .

innovazione

In particolare, nel periodo considerato l’Istituto di statistica ha registrato una contrazione degli investimenti del 4,3%, scendendo quindi a 23,2 miliardi di euro. Non deve dunque stupire se (stando alle rilevazioni di Vanson Bourne, contenute in un’analisi commissionata da Dell Technologies) ben il 41% dei business leader italiani sia convinto che nell’arco dei prossimi 3-5 anni la propria azienda potrebbe diventare obsoleta proprio a causa della difficoltà di innovarsi.
Nonostante ciò, comunque, il nostro Paese riesce a eguagliare, se non a fare meglio, di Paesi come gli Stati Uniti o il Regno Unito per quanto riguarda l’indice di maturità della trasformazione digitale in atto nelle proprie aziende. Su una scala da 1 a 100, infatti, l’Italia può vantare 41 punti, non un risultato eccelso, ma che comunque pone il nostro Paese allo stesso livello degli Stati Uniti (41 punti), e avanti a Regno Unito (38 punti) e Svizzera (40 punti su 100).
Si tratta comunque di un punteggio non troppo lontano da quello ottenuto dai Paesi che fanno meglio: in testa alla classifica troviamo l’India con 53 punti, il Brasile con 50 e il Messico con 47. In fondo alla classifica si piazzano invece Cina e Giappone, rispettivamente con 33 e 30 punti.
Fatto sta, comunque, che in Italia oltre la metà (il 56%) dei business leader è convinto che la trasformazione digitale delle imprese possa portare al miglioramento dello sviluppo di nuovi prodotti e nuovi servizi.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 41,8 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 41.809.596. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre cento accademici hanno chiesto misure restrittive più drastiche al governo

Oltre cento scienziati e docenti universitari hanno scritto un appello al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e a quello del Consiglio, Giuseppe Conte. Nella lettera,…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Negli Stati Uniti, con il coronavirus persi 2,5 milioni di anni di potenziale vita umana»

Circa 2,5 milioni di anni di potenziale vita umana. A tanto ammonta il “costo” del coronavirus negli Stati Uniti. La stima è contenuta in uno…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito e Giappone firmano accordo commerciale

È stato siglato oggi il primo accordo commerciale post-Brexit per il Regno Unito. Si tratta dell’intesa con il Giappone (firma avvenuta a Tokyo, presente per…

23 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia