Scende la fiducia dei consumatori, torna su quella delle imprese | T-Mag | il magazine di Tecnè

Scende la fiducia dei consumatori, torna su quella delle imprese

L’Istat ha registrato un inversione di tendenza rispetto all’andamento che ha interessato la seconda parte del 2016
di Redazione

Al contrario di quanto rilevato a dicembre – quando il clima di fiducia dei consumatori è aumentato, a fronte di una diminuzione del clima di fiducia delle imprese – a gennaio 2017 la situazione si è invertita: gli ultimi dati dell’Istat evidenziano, infatti, un peggioramento della fiducia dei consumatori, a 108,8 punti dai 110,9 di dicembre, e un miglioramento di quella delle imprese, da 100,2 punti a 102,5.

negozio

Soffermandosi sul clima di fiducia dei consumatori si può osservare come a dare un apporto negativo all’indice generale siano stati soprattutto quello che misura il clima economico del paese, passato da 133,3 punti a 124,8, e quello che misura il clima futuro, sceso a 111,6 punti dai 116 di dicembre 2016. Bene, invece, i giudizi sulla situazione personale e su quella corrente, passati rispettivamente da 102,7 punti a 103,8 e da 106,2 punti a 107,6.
Peggiorano nuovamente sia i giudizi che le attese sulla situazione economica del Paese, da -41 a -52 e da -17 a -28, mentre migliorano le attese sulla disoccupazione, per le quali l’indice passa da 20 a 33 punti. Per quanto riguarda invece la famiglia in senso stretto, l’Istituto nazionale di statistica ha rilevato un peggioramento anche dei giudizi (da -25 a -27) e delle attese (da -4 e a -9) sulla situazione economica della famiglia, mentre migliorano i giudizi sul bilancio familiare (da 3 punti a 12) e le opportunità attuali di risparmio (da 112 a 122).
Passando alle imprese, l’Istat ha registrato un miglioramento per quasi tutte le principali tipologie analizzate: nell’industria manifatturiera il clima di fiducia è passato da 103,7 punti a 104,8, nelle imprese di costruzioni si passa invece dai 120,4 punti di dicembre ai 123,9 di gennaio, in quelle dei servizi di mercato da 102,5 a 105,4. L’unica tipologia di imprese a riportare un flessione è quella delle imprese del commercio, per le quali l’indice di fiducia scende di ben quattro punti: passando da 107,5 punti a 103,3.

 

Scrivi una replica

News

Inps: «Rinvio di due mesi per il pagamento dei contributi dei lavori domestici»

«Rinvio di due mesi a causa dell’emergenza coronavirus per il pagamento dei contributi dei lavoratori domestici da parte dei datori di lavoro per il primo…

6 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Le Maire: «Francia verso la peggiore recessione dal 1945»

Bruno Le Maire, ministro dell’Economia francese, ha dichiarato che la Francia nel 2020 registrerà la sua peggiore recessione economica dalla fine della Seconda guerra mondiale.…

6 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a Wuhan riparte il 90% delle imprese

Il vice sindaco esecutivo di Wuhan, Hu Yabo, ha reso noto che nella città focolaio del coronavirus il 97% delle imprese è ripartito. «Il ritorno…

6 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel monde oltre 1,2 milioni di casi e oltre 70mila morti

Nel bollettino della Johns Hopkins University emerge che i casi di Sars-CoV-2 nel mondo sono più di 1,2 milioni. Le morti invece hanno superato quota…

6 Apr 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia