Scende la fiducia dei consumatori, torna su quella delle imprese | T-Mag | il magazine di Tecnè

Scende la fiducia dei consumatori, torna su quella delle imprese

L’Istat ha registrato un inversione di tendenza rispetto all’andamento che ha interessato la seconda parte del 2016
di Redazione

Al contrario di quanto rilevato a dicembre – quando il clima di fiducia dei consumatori è aumentato, a fronte di una diminuzione del clima di fiducia delle imprese – a gennaio 2017 la situazione si è invertita: gli ultimi dati dell’Istat evidenziano, infatti, un peggioramento della fiducia dei consumatori, a 108,8 punti dai 110,9 di dicembre, e un miglioramento di quella delle imprese, da 100,2 punti a 102,5.

negozio

Soffermandosi sul clima di fiducia dei consumatori si può osservare come a dare un apporto negativo all’indice generale siano stati soprattutto quello che misura il clima economico del paese, passato da 133,3 punti a 124,8, e quello che misura il clima futuro, sceso a 111,6 punti dai 116 di dicembre 2016. Bene, invece, i giudizi sulla situazione personale e su quella corrente, passati rispettivamente da 102,7 punti a 103,8 e da 106,2 punti a 107,6.
Peggiorano nuovamente sia i giudizi che le attese sulla situazione economica del Paese, da -41 a -52 e da -17 a -28, mentre migliorano le attese sulla disoccupazione, per le quali l’indice passa da 20 a 33 punti. Per quanto riguarda invece la famiglia in senso stretto, l’Istituto nazionale di statistica ha rilevato un peggioramento anche dei giudizi (da -25 a -27) e delle attese (da -4 e a -9) sulla situazione economica della famiglia, mentre migliorano i giudizi sul bilancio familiare (da 3 punti a 12) e le opportunità attuali di risparmio (da 112 a 122).
Passando alle imprese, l’Istat ha registrato un miglioramento per quasi tutte le principali tipologie analizzate: nell’industria manifatturiera il clima di fiducia è passato da 103,7 punti a 104,8, nelle imprese di costruzioni si passa invece dai 120,4 punti di dicembre ai 123,9 di gennaio, in quelle dei servizi di mercato da 102,5 a 105,4. L’unica tipologia di imprese a riportare un flessione è quella delle imprese del commercio, per le quali l’indice di fiducia scende di ben quattro punti: passando da 107,5 punti a 103,3.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Guterres: «Raccomandazioni dell’Oms sono state ignorate»

«Fin dall’inizio della pandemia di coronavirus l’Oms ha fornito informazioni concrete e orientamenti scientifici che avrebbero dovuto essere la base per una risposta globale coordinata.…

3 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spazio, pubblicata la nuova mappa della Via Lattea

Fino ad oggi, non era stato mai pubblicato un censimento così completo della Via Lattea, la galassia a cui appartiene il nostro sistema solare. Complessivamente,…

3 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ambiente: in Italia, nel 2019 il riciclo dei rifiuti ha garantito benefici per oltre un miliardo di euro

Oltre un miliardo di euro. A tanto ammontano i benefici diretti del riciclo in Italia, nel 2019. Lo ha riferito il Green Economy Report del…

3 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti-Iran, Zarif: «Accordo non sarà rinegoziato»

«Gli Usa devono smettere di violare le leggi internazionali». Questa la posizione di Teheran, stando alle dichiarazioni del ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif,…

3 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia