Legge elettorale, ‘Rosatellum bis’ depositato alla Camera e al Senato | T-Mag | il magazine di Tecnè

Legge elettorale, ‘Rosatellum bis’ depositato alla Camera e al Senato

Il relatore alla legge elettorale, Emanuele Fiano del Partito democratico, ha depositato in commissione Affari costituzionali della Camera il nuovo testo base, il cosiddetto Rosatellum bis. I senatori del PD, Andrea Marcucci, Roberto Cociancich, Stefano Collina, Franco Mirabelli e Giorgio Pagliari, hanno depositato il testo a Palazzo Madama. Il testo depositato prevede per la Camera 231 seggi – ovvero il 36% del totale – assegnati in collegi uninominali, 386 col metodo proporzionale in piccoli collegi plurinominali (da 2 a 4 candidati), uno col collegio uninominale per la Val D’Aosta e 12 con metodo proporzionale nella circoscrizione estero. Al Senato, invece, 103 seggi verrebbero assegnati in collegi uninominali – due regioni, il Molise e la Val d’Aosta, avrebbero un unico collegio ciascuna -, 206 in piccoli collegi plurinominali. Sei senatori verrebbero eletti col proporzionale nella circoscrizione estero. Agli elettori, verrebbe consegnata una scheda per la Camera e un’altra per il Senato. Dando la propria preferenza a un partito o movimento, si sceglierebbe automaticamente il candidato nel collegio uninominale. Mentre non sarebbero previste preferenze per il collegio plurinominale.

 

Scrivi una replica

News

Giornalismo: è morto Sergio Lepri, ex direttore dell’Ansa

È morto Sergio Lepri, giornalista e direttore dell’agenzia di stampa Ansa dal 1962 al 1990. Aveva 102 anni. Era nato a Firenze nel 1919 e…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “A novembre produzione nelle costruzioni +1,0% su base mensile e +13,2% su base annua”

“A novembre 2021 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti dell’1,0% rispetto a ottobre. Nella media del trimestre settembre-novembre 2021 la produzione nelle…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Von der Leyen: “Pandemia ha dimostrato forza delle democrazie”

“La domanda è: le nostre democrazia sono abbastanza forti e veloci per affrontare l’incredibile sfida del Covid-19? Possono mettere agire? Io non ho dubbio. La pandemia non solo…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Austria vota per obbligo vaccinale per adulti. Primo Paese in Ue

L’Austria è il primo Paese Ue a votare in Parlamento l’obbligo vaccinale anti-Covid per gli adulti. Con molta probabilità la misura passerà dato che anche…

20 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia