Carife, Pm: “Ci fu un vuoto normativo” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Carife, Pm: “Ci fu un vuoto normativo”

“Dopo l’ispezione condotta dalla Banca d’Italia in Carife nel 2009, Via Nazionale comunica alla Consob tutta la criticità in cui versa l’istituto e perché si era arrivati a un aumento di capitale. Ma la Banca d’Italia non comunica, perché non si tratta di disposizioni cogenti previste da Testo Unico della Finanza, quali fossero le raccomandazioni della vigilanza sulle modalità di aumento di capitale che la stessa Bankitalia aveva fatto a Carife”. Lo ha affermato il sostituto procuratore presso il Tribunale di Ferrara, Barbara Cavalo, in occasione dell’audizione alla commissione banche, precisando che in questo ci fu un vuoto normativo. “Bankitalia – ha aggiunto – non aveva obbligo di comunicare le prescrizioni sull’ aumento di capitale, ma questo non faceva venire meno l’obbligo di correttezza e trasparenza dell’ emittente nei confronti della Consob. Per questo è stato contestato a Carife di aver omesso informazioni a Consob e di non aver messo tali informazioni nel prospetto informativo”.

 

Scrivi una replica

News

Referendum per il taglio dei parlamentari, il Viminale: «Ha votato il 53,84% degli aventi diritto»

Il ministero dell’Interno il dato definitivo sull’affluenza per il referendum sul taglio per i parlamentari. Ha votato il 53,84% degli aventi diritto. In quanto confermativo…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Referendum taglio parlamentari, Di Maio: «Raggiunto un risultato storico»

«Quello raggiunto oggi è un risultato storico». Lo ha scritto su Facebook il ministro degli Esteri ed ex capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, chi arriva in Italia da Parigi dovrà sottoporsi al tampone

Chi arriva in Italia da Parigi e da «altre aree della Francia con significativa circolazione del virus» deve sottoporsi al tampone. Lo ha stabilito un’ordinanza…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Unimpresa: «Dal 2010 ad oggi i prestiti alle imprese sono crollati di oltre 186 miliardi di euro»

Negli ultimi dieci anni, i prestiti delle banche italiane alle imprese sono diminuiti di oltre 186 miliardi di euro, passando dagli 856 miliardi di luglio 2010 ai 669…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia