G20 Argentina: «La crescita globale rimane solida, ma non mancano i rischi» | T-Mag | il magazine di Tecnè

G20 Argentina: «La crescita globale rimane solida, ma non mancano i rischi»

Il comunicato finale della terza riunione dei ministri delle Finanze e dei presidenti delle banche centrali del G20, che si tiene questo fine settimana a Buenos Aires, che si riflette il sostegno delle principali economie del mondo per il commercio internazionale e gli investimenti come «importanti motori di crescita, produttività, innovazione, creazione di posti di lavoro e sviluppo».
Il documento, concordato da tutti i paesi membri, sostiene che «la crescita economica globale rimane solida e che la disoccupazione è ai livelli più bassi dell’ultimo decennio». Tuttavia, riconosce l’esistenza di rischi a breve e medio termine, come un aumento delle vulnerabilità finanziarie, le tensioni geopolitiche e commerciali, gli squilibri globali e disuguaglianza. Allo stesso tempo, indica che «le economie emergenti, sebbene siano meglio preparate oggi per adattarsi ai cambiamenti delle condizioni esterne, devono ancora affrontare sfide come la volatilità del mercato e l’inversione dei flussi di capitale».
Dato questo scenario, i 57 delegati, tra cui i ministri, i presidenti delle autorità monetarie e capi di organizzazioni internazionali, hanno deciso di «continuare ad utilizzare tutti gli strumenti per supportare una robusta, sostenibile, equilibrata e inclusiva di crescita». Tra questi, la dichiarazione cita la politica fiscale e monetaria, l’attuazione delle riforme strutturali e il commercio e gli investimenti internazionali. I paesi membri, aggiunge, «stanno lavorando per rafforzare il contributo del commercio alle economie».
Il documento riporta anche i progressi compiuti nelle priorità della presidenza argentina del G20 2018. Per quanto riguarda il futuro del lavoro, i delegati hanno sostenuto un menu di politiche pubbliche volte a sfruttare i vantaggi e affrontare le sfide della transizione tecnologica. Il lavoro offre 68 esempi di politiche implementate dai paesi membri del gruppo.
In relazione all’infrastruttura per lo sviluppo, i partecipanti hanno dato il via libera a una serie di guide preinvestimento per progetti interessanti per investitori privati ​​con particolare attenzione all’efficienza e alla fattibilità, nonché discussioni sui dati, la mitigazione del rischio e i mercati dei capitali.

(fonte: G20 di Argentina 2018)

 

Scrivi una replica

News

Regno Unito, il deputato britannico David Amess è stato ucciso a coltellate durante un incontro con gli elettori

Un deputato della maggioranza Tory che sostiene il governo britannico di Boris Johnson, il 69enne David Amess, è stato oggi ucciso da un uomo, che…

15 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, via libera del Cdm al dl Fisco

Via libera del Consiglio dei ministri al decreto fiscale. Lo riferiscono le agenzie di stampa, citando fonti governative, a riunione ancora in corso. Tensione sul…

15 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Financial Times: “Cinque Paesi Ue pronti alla guerra commerciale con la Gran Bretagna”

“Italia, Francia, Germania, Spagna e Paesi Bassi hanno incontrato in settimana il vicepresidente della Commissione europea, Maros Sefcovic, negoziatore post Brexit per l’Ue, per chiedergli…

15 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gruppo Stellantis, immatricolazioni in calo del 30,4% a settembre

Secondo i dati dell’Acea (associazione dei costruttori europei), le immatricolazioni del gruppo Stellantis, nell’Unione europea, Paesi Efta e Regno Unito sono state a settembre 179.117,…

15 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia