Europee 2019: trionfo Lega, in calo il M5S | T-Mag | il magazine di Tecnè

Europee 2019: trionfo Lega, in calo il M5S

Affluenza in lieve calo rispetto al 2014. In Europa crescono le forze euroscettiche, ma restano opposizione

di Redazione

Vittoria netta della Lega (oltre la soglia del 30%), M5S in calo (sotto il 20%, quindi in diminuzione rispetto al 32,7% delle politiche 2018), Pd in recupero (che supera i 5stelle). Sono questi, in sintesi, i risultati delle europee 2019 che T-Mag ha seguito in diretta con le proiezioni di Tecnè per Matrix (i dati definitivi verranno pubblicati nelle prossime ore mano a mano che arrivano).

L’affluenza alle 23 di domenica 26 maggio si è attestata al 56%, in leggero calo dal 58% del 2014. In Francia vince il Rassemblement National (RN) di Marine Le Pen ai danni della forza che fa riferimento al presidente Emmanuel Macron, nel Regno Unito il Brexit Party di Nigel Farage, mentre il partito di Viktor Orban trionfa in Ungheria. In generale le forze euroscettiche guadagneranno seggi al Parlamento europeo (con l’affermazione ENF che dovrebbe pareggiare il gruppo dei Conservatori e Riformisti europei), senza però raggiungere la maggioranza. In Germania tiene il partito di Angela Merkel, che resta il primo nel paese, ma perde consensi. In Spagna, in linea con le recenti elezioni nazionali, vincono i socialisti.

I dati sono provvisori, ma si prospetta primo gruppo politico al PE il Partito popolare europeo, seguito dall’Alleanza progressista di Socialisti e Democratici. In crescita l’Alde, l’Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l’Europa. Il trend europeo – se escludiamo il caso italiano – vede i Verdi consolidare i recenti risultati ottenuti in vari paesi.

 

Scrivi una replica

News

Salute, Unicef: «Ogni giorno muoiono 301 bambini e adolescenti a causa dell’Aids»

Ogni giorno muoiono 301 bambini e adolescenti (0-19 anni) per cause legate all’Aids. Lo denuncia l’Unicef in occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids che ricorre…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Il 64% degli italiani è molto preoccupato per la crisi energetica»

«Gli italiani sono sempre più destabilizzati e angosciati dall’aumento dei costi». Lo rivela l’indagine “Gli italiani e l’energia” realizzata da Ipsos per Legambiente, Nuova Ecologia…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: «Senza legittimità tribunali su azioni Russia»

«I tentativi dell’Occidente di creare un tribunale per indagare sulle azioni della Russia in Ucraina non hanno legittimità»: lo ha detto il portavoce del Cremlino…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: «Nel 2021 praticano attività fisico-sportiva 38,6 milioni di persone dai tre anni in su»

«Aumentano le persone di tre anni e più che praticano attività fisico-sportiva nel tempo libero, dal 59,1% del 2000 al 66,2% nel 2021, mentre si…

1 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia