Coronavirus, le nuove misure del governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

Coronavirus, le nuove misure del governo

È stato firmato ieri il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri con le nuove misure aggiornate per il contenimento del contagio del coronavirus.

di Redazione

Il decreto del Presidente del Consiglio, che recepisce e proroga alcune misure già adottate lo scorso 23 febbraio, ne introduce altre per unificare e coordinare le soluzioni a livello nazionale. Il testo distingue le misure in base all’area geografica e alla gravità del contagio:

ZONA ROSSA:

Negli undici comuni già isolati viene prorogato il divieto di allontanamento, la chiusura delle scuole e di tutte le attività lavorative se non quelle di pubblica utilità, la sospensione di viaggi di istruzione, manifestazioni e iniziative.

ZONA GIALLA:

Fino all’8 marzo in Emilia Romagna, Lombardia e Veneto e nelle province di Pesaro e Savona si possono applicare misure per la sospensione di eventi sportivi di ogni ordine a meno che non si svolgano a porte chiuse e il divieto di trasferta per i tifosi che vogliono assistere a eventi nelle altre regioni. Viene predisposta la sospensione delle attività scolastiche di ogni grado e di tutte le manifestazioni non ordinarie. L’apertura di musei e di luoghi di culto sarà possibile solo se saranno evitati assembramenti di persone. Le attività di bar e ristorazione sono consentite solo con il servizio al tavolo e solo se i clienti possono stare tra loro ad almeno un metro di distanza. Inoltre per le province di Bergamo, Lodi, Piacenza e Cremona il decreto prevede la chiusura dei centri commerciali durante il fine settimana, mentre in Lombardia resteranno chiuse anche palestre e centri sportivi.

TERRITORIO NAZIONALE:

Nel resto del paese le misure di prevenzione del contagio incentivano lo smart working per la durata dello stato di emergenza, la sospensione fino al 15 marzo dei viaggi di istruzione e lo svolgimento -dove possibile- di lezioni nelle Università.

Il testo dispone inoltre che tutti gli uffici della pubblica amministrazione e i locali aperti al pubblico rendano disponibile, agli addetti e ai clienti, soluzioni disinfettanti, che le aziende di trasporto pubblico adottino interventi straordinari di sanificazione dei mezzi e che in tutti gli ambienti aperti al pubblico siano esposte le misure di prevenzione rese note dal Ministero della Salute. 

 

Scrivi una replica

News

Dombrovskis: “Primi finanziamenti Recovery prima dell’estate”

“Se tutto va secondo i piani, il primo pagamento del Recovery fund arriverà agli Stati membri durante l’estate e presumibilmente a luglio. Riguarderà il 13% di prefinanziamento e si…

10 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fonti Ue, ottimismo su accordo per pass Covid a maggio

C’è ottimismo sulla possibilità di trovare un accordo sul pass vaccinale Covid entro maggio. Lo hanno reso noto fonti Ue.…

10 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Taiwan, incendio nell’impianto che rifornisce di acciaio l’Europa

Enorme incendio nell’impianto della Yieh United Steel Corp (Yusco), in Taiwan, lo stabilimento che rifornisce l’acciaio in Europa. L’incendio è stato causato da un serbatoio…

10 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Francia: “Cifre in calo, confermate le riaperture”

“Le condizioni lo consentono, l’epidemia continua a calare”. Lo ha detto il ministro della Salute francese, Olivier Véran, confermando alla tv LCI che il 19la…

10 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia