Coronavirus, le nuove misure del governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

Coronavirus, le nuove misure del governo

È stato firmato ieri il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri con le nuove misure aggiornate per il contenimento del contagio del coronavirus.

di Redazione

Il decreto del Presidente del Consiglio, che recepisce e proroga alcune misure già adottate lo scorso 23 febbraio, ne introduce altre per unificare e coordinare le soluzioni a livello nazionale. Il testo distingue le misure in base all’area geografica e alla gravità del contagio:

ZONA ROSSA:

Negli undici comuni già isolati viene prorogato il divieto di allontanamento, la chiusura delle scuole e di tutte le attività lavorative se non quelle di pubblica utilità, la sospensione di viaggi di istruzione, manifestazioni e iniziative.

ZONA GIALLA:

Fino all’8 marzo in Emilia Romagna, Lombardia e Veneto e nelle province di Pesaro e Savona si possono applicare misure per la sospensione di eventi sportivi di ogni ordine a meno che non si svolgano a porte chiuse e il divieto di trasferta per i tifosi che vogliono assistere a eventi nelle altre regioni. Viene predisposta la sospensione delle attività scolastiche di ogni grado e di tutte le manifestazioni non ordinarie. L’apertura di musei e di luoghi di culto sarà possibile solo se saranno evitati assembramenti di persone. Le attività di bar e ristorazione sono consentite solo con il servizio al tavolo e solo se i clienti possono stare tra loro ad almeno un metro di distanza. Inoltre per le province di Bergamo, Lodi, Piacenza e Cremona il decreto prevede la chiusura dei centri commerciali durante il fine settimana, mentre in Lombardia resteranno chiuse anche palestre e centri sportivi.

TERRITORIO NAZIONALE:

Nel resto del paese le misure di prevenzione del contagio incentivano lo smart working per la durata dello stato di emergenza, la sospensione fino al 15 marzo dei viaggi di istruzione e lo svolgimento -dove possibile- di lezioni nelle Università.

Il testo dispone inoltre che tutti gli uffici della pubblica amministrazione e i locali aperti al pubblico rendano disponibile, agli addetti e ai clienti, soluzioni disinfettanti, che le aziende di trasporto pubblico adottino interventi straordinari di sanificazione dei mezzi e che in tutti gli ambienti aperti al pubblico siano esposte le misure di prevenzione rese note dal Ministero della Salute. 

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, principe di Svezia e sua moglie sono positivi

Il principe di Svezia, Carlo Filippo (41 anni) e sua moglie, sono risultati positivi al coronavirus. I contagi in Svezia continuano a salire e tra…

26 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ue: «Decisione su sci è di competenza nazionale»

«La decisione sull’attività sciistica è di competenza nazionale, non europea. Occorre prudenza nel revocare le misure anti-Covid perché questo può provocare la recrudescenza del virus».…

26 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 60milioni di casi nel mondo

Sono 60.392.439 i casi di coronavirus accertati a livello globale dall’inizio della pandemia, con 1.421.308  decessi e 38.704.717 guariti. Lo ha reso noto la John…

26 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, negli Usa oltre 2400 morti nelle ultime 24 ore

Sono oltre 2400 le morti causate negli Usa nelle ultime 24 dal Covid. Si tratta del bilancio peggiore degli ultimi sei mesi. Il Paese ha…

26 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia