I consensi ai partiti e nel governo nelle fasi dell’emergenza | T-Mag | il magazine di Tecnè

I consensi ai partiti e nel governo nelle fasi dell’emergenza

Dall’inizio della crisi sanitaria cala la Lega (ma resta primo partito), cresce Fratelli d’Italia. Migliora il Pd e aumenta i propri consensi anche il M5s. In lieve crescita la fiducia nell’esecutivo. I risultati dell’ultimo Monitor Italia di Tecnè in collaborazione con l’Agenzia Dire

di Redazione

La Lega scende dello 0,7% rispetto alla precedente rilevazione e si attesta, al 30 aprile, al 27,2%. Cala leggermente anche il Pd (21%, -0,1%), mentre sale dello 0,1% Fratelli d’Italia (14,4%). Il M5s aumenta i consensi dello 0,3%, attestandosi al 14,3%. È quanto emerge dall’ultimo Monitor Italia realizzato da Tecnè per l’Agenzia Dire. Anche Forza Italia cresce e si colloca ora all’8% (+0,3%), Italia Viva registra un lieve incremento, al 3,6% (+0,2%). La Sinistra cala al 2,7% (-0,1%), Azione scende all’1,9% (-0,1%), i Verdi salgono all’1,9% (+0,1%), mentre +Europa si attesta all’1,7% (+0,1%). Gli altri partiti raccolgono il 3,3% delle preferenze (-0,1%). L’area dell’astensione e degli incerti si attesta al 30 aprile al 43,9% (-0,8%).

I CONSENSI AI PRINCIPALI PARTITI NELLE FASI DELL’EMERGENZA
La Lega, analizza Tecnè, dall’inizio dell’emergenza all’inizio della fase 2 è passato dal 30,6% al 27,2%, mostrando così una discesa nelle settimane del lockdown. Il Pd ha guadagnato consensi prima del Chiudi Italia (arrivando al 22,3%), per poi riscendere, seppur lentamente, e tornare su valori non troppo distanti dal 14 febbraio (20,8%, ora al 21%). In crescita, invece, Fratelli d’Italia, in questa fase stabile sopra il 14%. Ha visto aumentare i propri consensi anche il Movimento 5 Stelle: dal 13,5% del 14 febbraio è passato al 14,3% del 30 aprile. Anche Forza Italia ha registrato un incremento dei consensi, dal 7,3% all’8%, mentre in calo risulta essere Italia Viva, sebbene in ripresa nelle ultime settimane.

LA FIDUCIA NEL GOVERNO
Nell’ultima settimana cresce ancora la quota di quanti dicono di non avere fiducia nel governo: al 30 aprile passa al 65% dal precedente 64,5%. Contestualmente scende anche la percentuale di chi dichiara di avere fiducia nell’esecutivo (passa dal 31,6% al 31,3%), mentre il 3,7% è senza opinione. Nelle fasi dell’emergenza, tuttavia, la fiducia nei confronti dell’esecutivo è cresciuta in modo costante, arrivando al 31,8% nel pieno del lockdown per poi stabilizzarsi su valori attorno al 31%.

NOTA METODOLOGICA
Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana, articolato per sesso, età, area geografica
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Interviste effettuate il 30 aprile 2020 con metodo Cati, Cawi
Totale contatti: 4.373 (100%) – rispondenti: 1.000 (22,9%) – rifiuti/sostituzioni: 3.373 (77,1%)
Margine di errore +/-3,1%
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl
Committente: Agenzia DIRE
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Vaccini, nel mondo somministrate 4,18 miliardi di dosi

Sono più di 4,18 miliardi le dosi di vaccino anti Covid-19 somministrate in tutto il mondo, con il nostro Paese al quarto posto per la…

2 Ago 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Strage di Bologna, Mattarella: «Colpo al cuore della Repubblica»

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del 41° anniversario della strage di Bologna, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Quarantuno anni fa la città…

2 Ago 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Covid-19, Oms: superati i 60 milioni di contagi in Europa

Secondo le ultime stime dell’Organizzazione mondiale della sanità, in Europa i contagi da Covid-19 hanno superato quota 60 milioni. «La fine della pandemia non è…

2 Ago 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coldiretti: da maltempo danni per decine di milioni di euro

Sale a decine di milioni di euro il conto dei danni nelle campagne in una pazza estate l’ultima perturbazione che ha investito a macchia di…

2 Ago 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia