Coronavirus, Censis: «Il 49,3% dei millennials ritiene giusto che i giovani vengano curati prima degli anziani» | T-Mag | il magazine di Tecnè

Coronavirus, Censis: «Il 49,3% dei millennials ritiene giusto che i giovani vengano curati prima degli anziani»

Durante questa emergenza sanitaria, cinque giovani su dieci «vogliono penalizzare gli anziani nell’accesso alle cure e nella competizione sulle risorse pubbliche». Lo rende noto il Censis, diffondendo la ricerca dell’Osservatorio Censis-Tendercapital La silver economy e le sue conseguenze nella società post Covid-19. Nel dettaglio, il 49,3% dei millennials – ovvero chi ha tra i 23 e i 39 anni, pari il 39,2% della popolazione – ritiene che nell’emergenza sia giusto che i giovani siano curati prima degli anziani; inoltre il 35% dei giovani (il 26,9% nel totale della popolazione) sostiene che la spesa pubblica destinata agli anziani sia eccessiva.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Conte: «Ci sono le condizioni per proseguire lo stato d’emergenza dopo il 31 luglio»

«Ragionevolmente, ci sono le condizioni per proseguire lo stato di emergenza per il coronavirus dopo il 31 luglio». Lo ha detto il presidente del Consiglio,…

10 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, la presidente ad interim della Bolivia è risultata positiva

La situazione continua ad essere preoccupante in America Latina e la presidente ad interim della Bolivia, Jeanine Anez, ha annunciato di essere risultata positiva ad…

10 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Sud, trovato morto il sindaco di Seul

Un biglietto di scuse e di ringraziamento «a tutti coloro che hanno fatto parte della mia vita» è stato trovato nella residenza del sindaco di…

10 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Nel 2020 il Pil italiano dovrebbe contrarsi del 9,5%»

Nel 2020, il Prodotto interno lordo italiano dovrebbe contrarsi del 9,5%, «in uno scenario di base, in cui si presuppone che la diffusione della pandemia…

10 Lug 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia