YouTube, da aprile a giugno chiusi 2.600 canali che diffondevano propaganda cinese | T-Mag | il magazine di Tecnè

YouTube, da aprile a giugno chiusi 2.600 canali che diffondevano propaganda cinese

Da aprile a giugno, YouTube da aprile a giugno ha chiuso circa 2.600 canali collegati alla Cina e ritenuti responsabili di «operazioni coordinate per influenzare» le persone su temi politici. Lo riferisce Google in un bollettino trimestrale. «Questi canali caricavano principalmente contenuti di spam e non politici, ma un sottoinsieme pubblicava contenuti su temi politici», tra cui la risposta statunitense al coronavirus e le proteste razziali in negli Stati Uniti, ha spiegato Google.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: diminuisce la mortalità, ma aumentano i contagi

«La fase» di pandemia «che stiamo vivendo» in Italia «non sembra avere le stesse caratteristiche di quella precedente». Lo sottolinea l’Osservatorio Nazionale sulla Salute coordinato…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Senato, due senatori positivi al coronavirus: lavori sospesi

Due senatori del Movimento 5 stelle sono risultati positivi al coronavirus. Lo riferisce l’agenzia di stampa ANSA, aggiungendo che «come da protocollo tutti i membri…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps: «Restano da pagare 294mila casse integrazioni»

Fino al 20 settembre 2020, sono state pagate dall’INPS, l’Istituto nazionale di previdenza sociale, oltre 12 milioni di integrazioni salariali su un totale di 12.314.134.…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Belgio, accordo raggiunto tra sette partiti: il Paese avrà un governo

Il Belgio avrà un governo, a distanza di circa 500 giorni dalle elezioni politiche del 26 maggio 2019. Sette partiti, tra cui i liberali e…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia