Russia, medici bloccano il trasferimento di Navalny a Berlino | T-Mag | il magazine di Tecnè

Russia, medici bloccano il trasferimento di Navalny a Berlino

Alexei Navalny, tra i principali esponenti dell’opposizione russa attualmente in terapia intensiva per un presunto avvelenamento, non lascerà la Russia e quindi non andrà in Germania, a Berlino, per le cure. A deciderlo i medici che lo hanno in cura all’ospedale di Omsk, in Siberia, dove si trova da ieri, dopo aver avvertito un malore mentre era in volo verso Mosca. Secondo la sua portavoce, Kira Yarmush, Navalny avrebbe assunto del veleno bevendo una tazza di tè prima di salire sull’aereo. I medici hanno spiegato che Navalny non è trasportabile, perché le sue condizioni sono instabili, aggiungendo inoltre che gli esami non avrebbero individuato tracce di veleno.

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, la Corte Suprema ha abolito la sentenza che garantiva il diritto all’aborto

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha abolito la sentenza Roe v. Wade con cui nel 1973 la stessa Corte aveva reso legale l’aborto negli…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Grazie alle misure che si stanno pensando, non vi sarà un’emergenza energetica in inverno»

«Le misure che si stanno pensando assicurano che non vi sia emergenza» energetica «durante l’inverno». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo in conferenza…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: «Siamo impegnati a proteggere e sostenere il potere d’acquisto degli italiani»

«Nell’area dell’euro, soprattutto a causa dei prezzi dell’energia e dell’inflazione, le previsioni sono di un rallentamento un po’ in tutti i Paesi. Noi siamo impegnati…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Quarantacinque località balneari italiane premiate con le 5 Vele da Legambiente e il Touring Club Italiano

Quest’anno Legambiente e il Touring Club Italiano hanno assegnato 45 Vele ad altrettante località balneari italiane. La Sardegna, con sei comprensori a Cinque Vele, la…

24 Giu 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia