Sondaggio Tecnè: la maggior parte degli italiani favorevoli alle misure per Natale | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sondaggio Tecnè: la maggior parte degli italiani favorevoli alle misure per Natale

Si dice d’accordo con la «zona rossa» il 64,3% degli intervistati: i risultati dell’ultimo sondaggio Tecnè per l’Agenzia Dire

di Redazione

La maggior parte degli italiani si dice favorevole alle misure per Natale previste dal governo. Tuttavia, rispetto alla settimana scorsa, scende dello 0,2% la fiducia nell’esecutivo. È quanto emerge dal nuovo Monitor Italia di Tecnè per l’Agenzia Dire, diffuso il 19 dicembre. Se si votasse oggi, la Lega otterrebbe il 23,5%, in discesa dall’ultima rilevazione (-0,2%), mentre registra una lieve aumento il Partito democratico, che si attesterebbe al 20,6% (+0,3%). Diminuisce dello 0,1% Fratelli d’Italia (17%), mentre il M5s si mantiene stabile al 14,2%. In leggero calo Forza Italia, all’8,1%. La Sinistra si attesterebbe al 3,4% (-0,1%), mentre Azione si manterrebbe sul 3,3%. Italia Viva cresce al 3,1% (+0,1%). +Europa salirebbe al 2% (+0,1%), mentre i Verdi si attesterebbero all’1,6% (+0,1%). Gli altri partiti raccoglierebbero il 3,2% delle preferenze (-0,1%). L’area dell’astensione e degli incerti si attesta al 45,4%, in aumento dello 0,3% rispetto alla settimana precedente.

Il «borsino» dei leader politici

Il premier Giuseppe Conte e il ministro della Salute Roberto Speranza restano i componenti del governo che raccolgono i maggiori consensi, ma se il primo registra una discesa al 37,1% (-0,4%), il secondo è l’unico componente dell’esecutivo a registrare un lieve aumento (34,5%, +0,1%). In calo anche gli altri ministri (Lamorgese, Gualtieri e Di Maio). Tra i leader dei principali partiti, nel centrodestra cresce solo Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia, la quale resta al primo posto, aumentando i giudizi favorevoli al 37,9%, a seguire Matteo Salvini della Lega, in calo al 31,8%, mentre Nicola Zingaretti (Pd) vede crescere il proprio consenso al 23,9%.

Il «borsino» della fiducia al governo

Rispetto a una settimana fa, emerge dal Monitor Italia di Tecnè e Agenzia Dire, la fiducia nel governo scende dello 0,2%. Quanti dichiarano di avere fiducia si attestano al 31,6%, risponde di non avere fiducia il 63,2% (non sa il 5,2%).

Secondo gli intervistati, inoltre, il 60,8% ritiene che un eventuale ingresso di Matteo Renzi nel governo da ministro non cambierebbe nulla, mentre il 24,9% ritiene che ne gioverebbe la stabilità e l’azione dell’esecutivo. Tuttavia, tra gli elettori dei partiti della maggioranza, quest’ultima ipotesi è accolta 66,8% dei casi, mentre non prevede cambiamenti il 24,6%.

Le misure anti-Covid di Natale

Il 64,3% degli intervistati da Tecnè ammette di essere d’accordo con la misura adottata dal governo che istituisce la zona rossa in tutta Italia, la percentuale sale all’81,7% tra gli elettori dei partiti di maggioranza. I contrari sono il 27,9% nel complesso e il 12,2% tra quanti dichiarano il voto per uno dei partiti di maggioranza. Il 47% degli italiani trascorrerà la sera della vigilia in 4-5 persone, in sei o più persone il 25%, in 2-3 persone il 20%. Solo il 2% dichiara che lo passerà da solo.

NOTA METODOLOGICA
Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica
Estensione territoriale: intero territorio nazionale 
Interviste effettuate il 18 dicembre 2020 con metodo cati – cawi
Margine di errore: 3,1%
Totale contatti: 6.611 (100%) – rispondenti: 1.000 (15,1%) – rifiuti/sostituzioni: 5.611 (84,9%)
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl
Committente: Agenzia Dire
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

 

Scrivi una replica

News

Di Maio: «Ue monitori consegna vaccini agli Stati membri»

«Recentemente abbiamo avuto difficoltà nelle consegne settimanali di vaccini. Vorrei ricordare la necessità che le aziende produttrici si assumano la piena responsabilità della consegna diretta…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue agli Stati membri: «Scoraggiare tutti i viaggi non essenziali»

La Commissione europea propone che tutti i viaggi non essenziali siano «fortemente scoraggiati finché la situazione epidemiologica non sia migliorata considerevolmente». Una situazione che dovrebbe…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Di Maio a Ue: «La morte di Regeni è una ferita anche europea»

«Gentili colleghi, oggi ricorre l’anniversario della scomparsa di Giulio Regeni. Il suo barbaro omicidio è una ferita ancora aperta in Italia, ma oggi sono qui…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 99milioni di casi nel mondo

I casi di Covid-19 nel mondo hanno superato quota 99milioni. Le vittime, invece, sono oltre 2milioni.…

25 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia