«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo

Lega primo partito, Giorgia Meloni la leader che ottiene più giudizi positivi: i risultati dell’ultimo sondaggio Tecnè per l’Agenzia Dire

di Redazione

Se si votasse oggi, la Lega otterrebbe il 23,2%, in lieve calo dalla rilevazione del 18 dicembre 2020 (-0,3%). Registra poi una leggera discesa il Partito democratico, che si attesterebbe al 20,2% (-0,4%). In flessione anche Fratelli d’Italia (16,8%, -0,2%) e il M5s, -0,1,%, ora al 14,1%. Cresce Forza Italia al 10,2% (+2,1%). È quanto emerge dal nuovo Monitor Italia di Tecnè per l’Agenzia Dire, diffuso il 23 gennaio 2021. Azione si collocherebbe al 3,4% (+0,1%) e La Sinistra al 3,1% (-0,3%), mentre Italia Viva perderebbe lo 0,6%, attestandosi al 2,5%. +Europa scenderebbe all’1,8% (-0,2%), mentre i Verdi all’1,7% (+0,1%). Gli altri partiti raccoglierebbero il 3% delle preferenze (-0,2%). L’area dell’astensione e degli incerti si attesta al 44%, in diminuzione dell’1,4% rispetto alla rilevazione del 18 dicembre.

Il borsino dei leader politici

In termini di giudizi favorevoli, cresce solo il premier Giuseppe Conte tra i componenti del governo, mentre per gli altri si osservano delle flessioni. Rispetto al 18 dicembre, Conte registra un aumento al 37,7% (+0,6%). In calo Roberto Speranza (-1,4%, 33,1%) e Luciana Lamorgese, Roberto Gualtieri e Luigi Di Maio. Tra i leader dei principali partiti, crescono i consensi tra quelli del centrodestra: Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia resta al primo posto, aumentando i giudizi favorevoli al 38,1%, a seguire Matteo Salvini della Lega, in crescita al 32%, mentre Silvio Berlusconi (23,8%) supera Nicola Zingaretti (Pd), in calo al 23,7%. Carlo Calenda si attesta al 18,6%, mentre Matteo Renzi registra una diminuzione dell’1% dei giudizi favorevoli (11,8%). Vito Crimi ottiene il 9,1% dei consensi.

Il borsino della fiducia nel governo

Rispetto al 18 dicembre la fiducia nel governo, secondo le stime del Monitor Italia Tecnè-Dire, diminuisce dell’1% e si colloca al 30,6%. La quota di quanti affermano di non avere fiducia nell’esecutivo al 64,1% (senza opinione il 5,3%).

Il governo dopo l’uscita dalla maggioranza di Italia Viva

Appena il 19,3% ritiene il governo più forte dopo la rottura di Italia Viva, una quota che però sale al 49,5% tra gli elettori dell’attuale maggioranza. In generale, ad ogni modo, a ritenerlo più debole è il 62,5% degli intervistati.

Chi vincerebbe le elezioni politiche?

Se si votasse oggi vincerebbe la coalizione di centrodestra, secondo il 56,7%, mentre solo il 20,9% punterebbe sulla vittoria di una coalizione Pd-M5s-sinistra (non sa il 22,4%).

NOTA METODOLOGICA
Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica
Estensione territoriale: intero territorio nazionale 
Interviste effettuate il 22 gennaio 2021 con metodo cati – cawi
Margine di errore: 3,1%
Totale contatti: 6.684 (100%) – rispondenti: 1.003 (15%) – rifiuti/sostituzioni: 5.681 (85%)
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl
Committente: Agenzia Dire
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it 

 

Scrivi una replica

News

Mattarella: «Le teorie antiscientifiche di pochi non possono prevalere»

«La ripartenza è una strada nuova e dobbiamo percorrerla con determinazione e speranza come nel dopoguerra, con il concorso di forze e persone. Possiamo aver…

26 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mezzogiorno, Draghi: «A disposizione del Sud, risorse che non hanno precedenti: spendiamo questi soldi con onestà»

«Le risorse messe a disposizione per il Sud oggi non hanno precedenti nella storia recente. Dobbiamo spendere bene questi soldi, con onestà e rapidità». Lo…

26 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Cina: lockdown a Lanzhou

In Cina corrono ai ripari sul fronte pandemico. Dopo aver sospeso la maratona in programma a Pechino, le autorità cinesi hanno infatti messo in lockdown…

26 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cinema: “È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino rappresenterà l’Italia agli Oscar

Nella selezione per il miglior film internazionale ai Premi Oscar, “È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino rappresenterà l’Italia. Lo ha deciso la…

26 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia