«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo | T-Mag | il magazine di Tecnè

«Monitor Italia», il consenso ai partiti e la fiducia nel governo

Lega primo partito, Giorgia Meloni la leader che ottiene più giudizi positivi: i risultati dell’ultimo sondaggio Tecnè per l’Agenzia Dire

di Redazione

Se si votasse oggi, la Lega otterrebbe il 23,2%, in lieve calo dalla rilevazione del 18 dicembre 2020 (-0,3%). Registra poi una leggera discesa il Partito democratico, che si attesterebbe al 20,2% (-0,4%). In flessione anche Fratelli d’Italia (16,8%, -0,2%) e il M5s, -0,1,%, ora al 14,1%. Cresce Forza Italia al 10,2% (+2,1%). È quanto emerge dal nuovo Monitor Italia di Tecnè per l’Agenzia Dire, diffuso il 23 gennaio 2021. Azione si collocherebbe al 3,4% (+0,1%) e La Sinistra al 3,1% (-0,3%), mentre Italia Viva perderebbe lo 0,6%, attestandosi al 2,5%. +Europa scenderebbe all’1,8% (-0,2%), mentre i Verdi all’1,7% (+0,1%). Gli altri partiti raccoglierebbero il 3% delle preferenze (-0,2%). L’area dell’astensione e degli incerti si attesta al 44%, in diminuzione dell’1,4% rispetto alla rilevazione del 18 dicembre.

Il borsino dei leader politici

In termini di giudizi favorevoli, cresce solo il premier Giuseppe Conte tra i componenti del governo, mentre per gli altri si osservano delle flessioni. Rispetto al 18 dicembre, Conte registra un aumento al 37,7% (+0,6%). In calo Roberto Speranza (-1,4%, 33,1%) e Luciana Lamorgese, Roberto Gualtieri e Luigi Di Maio. Tra i leader dei principali partiti, crescono i consensi tra quelli del centrodestra: Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia resta al primo posto, aumentando i giudizi favorevoli al 38,1%, a seguire Matteo Salvini della Lega, in crescita al 32%, mentre Silvio Berlusconi (23,8%) supera Nicola Zingaretti (Pd), in calo al 23,7%. Carlo Calenda si attesta al 18,6%, mentre Matteo Renzi registra una diminuzione dell’1% dei giudizi favorevoli (11,8%). Vito Crimi ottiene il 9,1% dei consensi.

Il borsino della fiducia nel governo

Rispetto al 18 dicembre la fiducia nel governo, secondo le stime del Monitor Italia Tecnè-Dire, diminuisce dell’1% e si colloca al 30,6%. La quota di quanti affermano di non avere fiducia nell’esecutivo al 64,1% (senza opinione il 5,3%).

Il governo dopo l’uscita dalla maggioranza di Italia Viva

Appena il 19,3% ritiene il governo più forte dopo la rottura di Italia Viva, una quota che però sale al 49,5% tra gli elettori dell’attuale maggioranza. In generale, ad ogni modo, a ritenerlo più debole è il 62,5% degli intervistati.

Chi vincerebbe le elezioni politiche?

Se si votasse oggi vincerebbe la coalizione di centrodestra, secondo il 56,7%, mentre solo il 20,9% punterebbe sulla vittoria di una coalizione Pd-M5s-sinistra (non sa il 22,4%).

NOTA METODOLOGICA
Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica
Estensione territoriale: intero territorio nazionale 
Interviste effettuate il 22 gennaio 2021 con metodo cati – cawi
Margine di errore: 3,1%
Totale contatti: 6.684 (100%) – rispondenti: 1.003 (15%) – rifiuti/sostituzioni: 5.681 (85%)
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè srl
Committente: Agenzia Dire
Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it 

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Usa: meno di 40 mila casi in 24 ore

Gli Stati Uniti hanno registrato meno di 40mila casi nelle ultime 24 ore, stando al consueto bollettino della Johns Hopkins University, un dato che non…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Congo, ucciso magistrato che indagava su morte Attanasio

È stato ucciso in Congo il magistrato militare che indagava sull’agguato in cui sono morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, il carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, netto calo dei casi in Gran Bretagna

Continuano a calare notevolmente i casi di coronavirus in Gran Bretagna, dove nelle ultime 24 ore su 863mila tamponi effettuati, solo 6.500 sono risultati positivi.…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Nuova Zelanda, terremoto di magnitudo 8.1 al largo: allarme tsunami rientrato

Dopo le tre scosse di magnitudo 6.9, 7.1, 8.1, a largo della Nuova Zelenda, si era alzata l’allerta di tsunami, ma l’allarme è rientrato dopo…

5 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia