Mercato auto, bene solo le ibride | T-Mag | il magazine di Tecnè

Mercato auto, bene solo le ibride

Dopo il -14% di gennaio, a febbraio si registra un calo delle immatricolazioni del 12,3%

di Redazione

Non riparte il mercato dell’auto in Italia, peraltro in linea con la scia negativa che sta interessando l’intero settore a livello europeo. A febbraio il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha registrato un calo delle immatricolazioni del 12,3%, a 142.998 nuove auto registrate (il dato peggiore dal 2015). Un risultato che fa il paio con il -13,93% registrato il mese precedente e che conferma nuovamente la fragilità del settore. Basti pensare che, secondo l’UNRAE (l’Associazione delle Case automobilistiche estere) nel corso del 2020 il settore ha perso circa dieci miliardi di euro di fatturato. 

Alla luce dei risultati registrati, secondo l’Associazione è quindi necessario che il governo italiano prolunghi gli incentivi per l’acquisto di auto nuove. Per quanto riguarda la fiducia degli operatori del settore, a inizio 2021 il 26% degli intervistati dal Centro studi Promotor per la consueta indagine mensile prevede alti livelli di consegne di autoveicoli per i prossimi tre, quattro mesi, mentre il 52% (dal 49% di fine 2020) prevede stabilità e il 22% (dal 25%) prevede un calo.

Per quanto riguarda le alimentazioni, dai dati emerge un unico segmento in salute: quello dei veicoli a batteria, con le ibride (mild e full) che crescono del 150% e le plug-in del 264,4%. Positiva anche la crescita delle elettriche pure (+30,4%), sebbene mantengano un peso marginale sul mercato totale (2,1%), mentre le ibride occupano ora il 29,8%.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: contagi in aumento per la terza settimana, in crescita anche le intensive e i ricoveri

Contagi in crescita (da 160.829 a 244.353, +51,9%) per la terza settimana di fila. Così la Fondazione Gimbe, che monitora indipendentemente l’andamento della pandemia in…

6 Ott 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Premio Nobel per la Letteratura 2022 a Annie Ernaux

Annie Ernaux, 81 anni, ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura 2022 «per il coraggio e l’acutezza clinica con cui svela le radici, gli…

6 Ott 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Il Consiglio Europeo adotta le nuove sanzioni contro Mosca

«Il pacchetto concordato comprende una serie di misure volte a rafforzare la pressione sul governo e sull’economia russa, a indebolire le capacità militari della Russia…

6 Ott 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Usa:«Basta con questo atteggiamento provocatorio»

«Il nostro messaggio alla Corea del Nord: basta con l’atteggiamento sconsiderato, provocatorio e che porta all’esclation. Torni al dialogo». E’ quanto si legge nel twitt…

6 Ott 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia