Potere d’acquisto giù del 2,6% nel 2020 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Potere d’acquisto giù del 2,6% nel 2020

Interrotta la dinamica positiva in atto dal 2014. Nonostante le misure di sostegno per contrastare gli effetti dell’emergenza, il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è diminuito del 2,8%

di Redazione

Le misure di sostegno messe in atto per contrastare gli effetti economici dell’emergenza sanitaria, osserva l’Istat nel report I conti nazionali per settore istituzionale, hanno attenuato la caduta del reddito disponibile delle famiglie consumatrici, che nel 2020 è diminuito del 2,8% (-32 miliardi di euro). Il potere d’acquisto, ossia il reddito disponibile espresso in termini reali, è diminuito del 2,6%, interrompendo la dinamica positiva che durava dal 2014. 

La consistente flessione della spesa per consumi finali delle famiglie (-10,9%) ha generato un deciso incremento della quota di reddito destinata al risparmio, che passa dall’8,2% del 2019 al 15,8% del 2020.

L’impatto della crisi sull’attività produttiva ha comportato una riduzione di circa 93 miliardi di euro del reddito primario delle famiglie (-7,3%). I redditi da lavoro dipendente sono diminuiti di circa 50 miliardi di euro (-6,9%), mentre quelli derivanti dall’attività imprenditoriale si sono ridotti di poco più di 40 miliardi di euro (-12,2%); in particolare, dalle piccole imprese di loro proprietà, le famiglie hanno ricevuto 28,7 miliardi in meno di utili rispetto al 2019. Il reddito disponibile delle famiglie è stato tuttavia sostenuto dalle amministrazioni pubbliche attraverso rilevanti interventi di redistribuzione, per un totale di circa 61 miliardi di euro.

Da una parte, si è assistito a una riduzione delle imposte correnti per circa 4,7 miliardi di euro (-2,2% rispetto al 2019) e dei contributi sociali per circa 15 miliardi di euro (-5,4%), di cui poco meno di cinque miliardi di euro a carico dei lavoratori (dipendenti e autonomi) e il resto a carico dei datori di lavoro. Dall’altra, le prestazioni sociali sono aumentate di 37,6 miliardi di euro (+9,6%), principalmente per le misure di sostegno al reddito. In particolare, sono aumentate di 13,7 miliardi di euro le risorse destinate alla copertura della cassa integrazione guadagni (CIG) e di 14 miliardi gli altri assegni e sussidi (che includono circa otto miliardi per il sostegno al reddito dei lavoratori autonomi). A copertura delle perdite legate alla crisi, alle piccole imprese e ai lavoratori autonomi (famiglie produttrici) sono stati erogati contributi a fondo perduto per circa 3,5 miliardi di euro, registrati come trasferimenti in conto capitale.

Infine, le famiglie consumatrici, per la prima volta dal 2015, hanno ridotto gli investimenti in abitazioni per circa 5,5 miliardi di euro (-8,4%).

 

Scrivi una replica

News

Inl: “Nel 2020 sono state 42mila le dimissioni di neogenitori: 77% sono donne”

“Nel 2020 ci sono state 42.000 dimissioni di genitori di bambini da zero a tre anni con un calo del 18% rispetto al 2019. Le…

22 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, positivo il ministro della Salute brasiliano. È stato a contatto con Johnson e Guterres

Il ministro della Salute brasiliano, Marcelo Queigora, è risultato positivo al coronavirus nel corso della sua spedizione a New York , dove ha seguito l’Assemblea…

22 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella firma il decreto Green pass: in vigore dal 15 ottobre al 31 dicembre

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto Green pass che prevede il blocco dello stipendio ma non la sospensione dal lavoro. Dal…

22 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

I Talebani hanno chiesto di parlare all’Assemblea Onu

 In una lettera al segretario generale Antonio Guterres, il ministro degli Esteri dei Talebani, Amir Khan Muttaqi, ha chiesto di prendere la parola nell’Assemblea generale…

22 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia