Dati personali e password, i rischi per aziende e utenti | T-Mag | il magazine di Tecnè

Dati personali e password, i rischi per aziende e utenti

Secondo il rapporto Acronis Cyber Protection Week Global 2021, il 75% degli utenti e il 50% dei professionisti del settore tecnologico hanno perso dati lo scorso anno

Privacy, password, sicurezza. Se ne parla spesso, a più livelli, anche istituzionali, ma i cittadini sono pienamente consapevoli della sicurezza online e durante le operazioni più comuni effettuate, ad esempio, con il proprio smartphone? Nel 2020, osserva l’Eurostat, l’81% delle persone di età compresa tra i 16 e i 74 anni nell’UE ha utilizzato uno smartphone per scopi privati ​​nei tre mesi precedenti l’indagine. Tuttavia, il 18% ha risposto in aggiunta che durante l’utilizzo o l’installazione di un’app sullo smartphone non ha mai limitato o rifiutato l’accesso ai dati personali, tipo posizione o contatti. Il 6%, poi, non sapeva che fosse possibile limitare o rifiutare l’accesso ai propri dati personali durante l’utilizzo o l’installazione di un’app.

La percentuale di persone che non ha mai limitato o rifiutato tale accesso è più alta tra i giovani (20% tra i 16-24 anni) e più bassa tra le persone anziane (14% tra i 65-74 anni).

Fonte

Dai dati Eurostat, emerge ancora che circa un terzo delle persone di età compresa tra 16 e 74 anni non ha mai limitato o rifiutato l’accesso ai propri dati personali durante l’utilizzo o l’installazione di un’app in Croazia (37%) e Repubblica Ceca (36%), in Lettonia (32%) e Lituania (31% ). Al contrario, solo l’11% delle persone nel campione di riferimento in Svezia non ha mai limitato o rifiutato l’accesso, seguito da Italia, Paesi Bassi e Portogallo (​​12%), Belgio, Germania e Slovenia (​​13%).

Oggi, giovedì 6 maggio, è inoltre il World Password Day. Secondo la società di sicurezza Bitdefender il 66% delle persone non prende in considerazione la possibilità di cambiare le password dopo aver saputo di importanti violazioni di dati, e più della metà non ha cambiato le proprie password negli ultimi 12 mesi. In più, secondo il rapporto Acronis Cyber Protection Week Global 2021, il 75% degli utenti e il 50% dei professionisti del settore tecnologico hanno perso dati lo scorso anno, mettendo a rischio le informazioni personali, delle loro aziende e dei loro clienti ai criminali informatici. Le tre password più comuni in tutto il mondo? A novembre 2020 erano 123456, 123456789 e immagine1.

 

Scrivi una replica

News

Riunione d’urgenza del Consiglio di sicurezza Onu sulla Corea del Nord

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite terrà oggi pomeriggio una riunione d’urgenza a porte chiuse sulla Corea del Nord, che ha affermato di aver…

20 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Marocco cancella i voli verso la Germania, Paesi Bassi e Regno Unito

Rabat sospende i voli verso Germania, Paesi Bassi e Regno Unito. Lo ha reso noto, via Twitter, Laila Mechbal, direttrice generale di Air Arabia in…

20 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Buckingham Palace: “La regina dovrà stare a riposo. Cancellata la visita in Irlanda del Nord”

La regina Elisabetta dovrà sottoporsi ad un periodo di riposo. A comunicarlo è stato Buckingham Palace attraverso un comunicato, nel quale viene sottolineato che la…

20 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 82,76 dollari al barile e Brent a 84,79 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 82,76 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 84,79 dollari.…

20 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia