Commercio extra UE, esportazioni in crescita a novembre | T-Mag | il magazine di Tecnè

Commercio extra UE, esportazioni in crescita a novembre

L’Istat rileva un aumento del 2,9%, mentre le importazioni registrano +0,6%. L’incremento su base mensile dell’export è dovuto soprattutto all’aumento delle vendite di energia (+44,1%)

di Redazione

A novembre 2021 l’Istat stima, per l’interscambio commerciale con i paesi extra UE27, un aumento congiunturale per entrambi i flussi, più ampio per le esportazioni (+2,9%) rispetto alle importazioni (+0,6%). L’incremento su base mensile dell’export è dovuto all’aumento delle vendite di energia (+44,1%), beni intermedi (+6,1%) e strumentali (+1,7%), mentre diminuiscono le esportazioni di beni di consumo non durevoli (-2,6%) e durevoli (-2,2%). Dal lato dell’import, la crescita congiunturale è determinata principalmente dall’energia (+5%). Risultano in calo gli acquisti di beni intermedi (-3,8%).

Nel trimestre settembre-novembre 2021, rispetto al trimestre precedente, l’export è stazionario (0,0%), sintesi di andamenti positivi, per energia e beni di consumo, e negativi, per beni intermedi e beni strumentali. Nello stesso periodo, l’import registra un incremento congiunturale del 7,4%, dovuto alla crescita degli acquisti di energia (+24,8%) e beni di consumo non durevoli (+13,5%).

A novembre 2021, l’export cresce su base annua del 13,3%. L’aumento, diffuso a tutti i raggruppamenti, è particolarmente elevato per energia (+187,4%). L’import segna una crescita tendenziale del 37,7%, anch’essa estesa a tutti i raggruppamenti e molto sostenuta per energia (+171,6%). La stima del saldo commerciale a novembre 2021 è pari a +4.210 milioni, in calo rispetto a novembre 2020 (+6.626). Aumenta invece l’avanzo nell’interscambio di prodotti non energetici (da +8.092 milioni per novembre 2020 a +8.132 milioni per novembre 2021).

A novembre 2021 si rilevano aumenti su base annua dell’export verso la maggior parte dei principali paesi partner extra UE27; i più ampi riguardano i paesi OPEC (+27,6%), Stati Uniti (+24,5%), Turchia (+24,1%), paesi MERCOSUR (+15,9%) e Giappone (+15,6%). Diminuiscono le vendite verso paesi ASEAN (-6,7%), Svizzera (-5,7%), Regno Unito (-4%) e Cina (-3,6%).

Gli acquisti da Russia (+111,6%), paesi ASEAN (+57%) e paesi OPEC (+53%) registrano incrementi tendenziali molto più ampi della media delle importazioni dai paesi extra UE27. Le importazioni dal Regno Unito (-6,8%) risultano in calo.

 

1 Commento per “Commercio extra UE, esportazioni in crescita a novembre”

Scrivi una replica

News

Putin all’Occidente: «Anche noi abbiamo armi in grado di colpirvi»

La retorica è la medesima cui siamo abituati da due anni, da quando la Russia ha cominciato la guerra in Ucraina. Ma stavolta, del resto…

29 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa, Corte Suprema deciderà su immunità Trump

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha deciso che si esprimerà sull’immunità di Donald Trump nel caso che lo vede accusato dei presunti tentativi di…

29 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spari per disperdere folla a Gaza, Hamas: «Negoziati a rischio»

Secondo Hamas i morti potrebbero essere alla fine più di cento. Civili palestinesi sarebbero rimasti uccisi a causa degli spari delle forze israeliane per disperdere…

29 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Piantedosi: «Le forze di polizia non devono subire processi sommari»

«Consentitemi di sottolineare il diritto degli appartenenti alle forze di polizia di non subire processi sommari. Sono lavoratori che meritano il massimo rispetto!». Lo ha…

29 Feb 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia