La nave rigassificatrice Golar Tundra di Snam è arrivata nel porto di Piombino | T-Mag | il magazine di Tecnè

La nave rigassificatrice Golar Tundra di Snam è arrivata nel porto di Piombino

La nave rigassificatrice Golar Tundra di Snam, lunga circa 300 metri e alta 55, è arrivata nel porto di Piombino, in provincia di Livorno, al termine di una navigazione da Singapore – il viaggio (via Suez) è durato 26 giorni –, entrando nel porto alle 23 di ieri. La nave è stata posizionata alla banchina di attracco della darsena nord. La Golar Tundra, che non entrerà immediatamente in funzione perché sarà prima necessario terminare gli allacci con il nuovo metanodotto di terra dalla parte opposta del porto commerciale, più o meno a maggio, secondo le previsioni tecniche, contribuirà a ridurre la dipendenza del nostro Paese dalle forniture di metano provenienti da Russia e dall’Azerbaigian. La nave Fsru di Piombino ha una capacità potenziale di trasformazione di gas liquido di 5 miliardi di metri cubi l’anno, che vanno ad aggiungersi a quelli trasformati dalla Fsru che ci sarà a Ravenna, per un totale di 13 miliardi di metri cubi annui.

 

Scrivi una replica

News

Medio Oriente, Hamas propone governo indipendente a Gaza

«È una questione complessa, ci sono ancora divergenze da colmare ma stiamo facendo progressi». Così Biden alla conclusione del vertice Nato sulla guerra in Medio…

12 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa 2024, le gaffe di Biden preoccupano i dem

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ribadisce ancora una volta che intende proseguire la sua corsa presidenziale. La conferenza stampa di fine vertice Nato,…

12 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «Da Nato pericolosa escalation della tensione»

Aumentano le tensioni tra la Nato e la Russia, soprattutto dopo che Stati Uniti e Germania hanno annunciato il dispiegamento, proprio in Germania, di missili…

12 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »

Salute, una cattiva alimentazione costa ad ogni italiano circa 300 euro l’anno

Una cattiva alimentazione costa ad ogni italiano circa 300 all’anno (oltre ai rischi per la salute) e incide sul Prodotto interno lordo europeo, causandone una…

12 Lug 2024 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia